Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Se non trovate la sezione giusta per i vostri topic createli qui!
Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31175
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Iceman » venerdì 8 maggio 2020, 10:44

Sandro non ti tirare indietro la foto della luna tua l'ho messa io al posto tuo :-P

viewtopic.php?p=358151#p358151

Le Rossana erano anche per me un ricordo ma le gradivo più per la vista a raggi rossi che si poteva ottenere guardando nell'incarto più che per il sapore eccessivamente dolce... e a proposito di Rossana vi racconto una storiella che mi è venuta in mente proprio pensando a queste caramelle da me non tanto amate..

La Tassa della ROSSANA

erano gli anni 70 diciamo tra il 75 e il 79

mio zio Mario omonimo il marito della sorella di mia mamma era un dirigente della Perugina e ovviamente a casa sua abbondavano i prodotti della casa..

inutile raccontarvi che il mio bersaglio preferito era una coppa di cristallo contenente in abbondanza gianduiotti e baci ..

arrivarvi non era semplice..anzi era proprio un'impresa..

dovevo evitare il controllo di mia zia Anna delle mie cuginette Simo e Roby più grandi che facevano le dispettose se mi scoprivano.. inoltre dovevo anche assicurarmi che erano tutte e 4 distratte mia zia mia mamma Adriana e le due cugine.. a quel punto dovevo entrare in azione.. mi avvicinavo cauto al salone che era chiuso con delle porte a vetro enormi io ero piccolino. Come le aprivi, rumore da tutte le parti. Inoltre erano a giorno sul corridoio quindi ero visibilissimo mentre frugavo all'interno del salone anche da altre parti della casa.. era un luogo scoperchiatissimo per un ladruncolo come me ..

Spesso l'avventura terminava li con una sgridata del tipo " Mariooo dove stai andando? " la scusa in risposta era " voglio andare fuori al balcone".. Palla totale..

Altre volte però riuscivo a non farmi notare.. una volta superato tale ostacolo ne arrivava subito un altro.. potevo fiondarmi a razzo sulla coppa di cristallo e prelevarne il contenuto per nascondermi tutto nelle tasche ma .. c'era un ma.. quella maledetta coppa aveva un pesante coperchio da sollevare spostare accuratamente senza far rumore per portarlo sul divano di fianco e infine, poggiarlo.. io ero piccolo il peso era notevole.. a quel punto dovevo frugare e prelevare gianduiotti e baci il più possibile..
ma ecco l'ennesimo imprevisto..mia zia metteva in quel contenitore anche delle maledette Rossana.. gli incarti di quelle per me malefiche caramelle erano rumorosissimi e dovevo accuratamente evitare rumori molesti..

A volte venivo beccato in questa fase ed era per me la fine..

Se filava liscio fatto tutto questo direte voi è fatta.. invece no.. dovevo riporre il coperchio pesante maledetto pure lui, sulla coppa.. altro rumore di cristallo puro che con i suoi tintinnii ad ultrasuoni era capace di svegliare l'attenzione anche della distante zia , mamma o cugina.. fatto questo ultimo ostacolo.. richiudere la porta del salone e far finta di niente..

inutile dirvi che sono stato beccato e punito più volte..

Altresì, addirittura in qualche caso, quando mi comportavo bene, ricevevo in premio una escursione gratis e controllata al contenitore dei miei sogni.. avveniva sotto la vigilanza degli adulti quindi non potevo mai prelevare quantitativi enormi come quando mi intrufolavo stile Diabolik in anonimato..

però la soddisfazione di poter prendere senza fatica un paio di gianduiotti e 3 baci perugina era libidinosa... la Rossana ero obbligato a prelevarla, io provavo a barattarla con un gianduiotto ma niente.. mi veniva imposta la tassa della Rossana..Caramella che poi io scartavo e gettavo via da qualche parte.. a volte per disprezzo massimo nel terrazzo della signora del piano terra dove le Rossana cadevano schiantandosi con una esplosione di cremina sotto i miei occhietti soddisfatti..

Chiaramente quei pochi cioccolatini concessi in dono finivano in pochissimi minuti ed ero subito pronto per una nuova missione suicida pur di procurarmene in quantità maggiori e in maniera fraudolenta a soddisfazione :-P
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 892
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS/Redmi Note 9 Pro
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Carunchio » venerdì 8 maggio 2020, 12:11

Iceman ha scritto:Appunto Paolo carissimo nel Cilento ancora ancora c'è una situazione di Natura piuttosto incontaminata..

Sì, diciamo che non sono stati in grado di fare troppi danni, vuoi per la poca pressione demografica rispetto ad altre zone della regione, vuoi per un'atavica, scarsa propensione imprenditoriale; il peggio lo hanno prodotto gli enti locali (l'illuminazione stradale eccessiva su tutto) e l'edilizia privata, alla quale solo in parte ha fatto da freno l'istituzione del parco nazionale nel 1991. Ma in linea di massima si riescono a trovare ancora borghi antichi non molto cementificati, soprattutto nell'entroterra dove c'è l'avita magione di cui scrivevo... La Via lattea è però ridotta a uno sbiadito ricordo, anche su in montagna: il guaio dell'inquinamento luminoso è che è la somma di tutte le luci di tutti i comuni sparsi nella zona, in particolare quelli della costa che di estate sparano luce a palla, non è sufficiente che una singola amministrazione riduca un po' le sue luci (o le punti verso il basso, dove servono) per uscire a riveder le stelle...

Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 892
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS/Redmi Note 9 Pro
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Carunchio » venerdì 8 maggio 2020, 12:15

Iceman ha scritto:Le Rossana erano anche per me un ricordo ma le gradivo più per la vista a raggi rossi che si poteva ottenere guardando nell'incarto più che per il sapore eccessivamente dolce...

Eh eh, vedo che ne abbiamo fatto un po' lo stesso uso, pensa che io al liceo la mattina del 15 dicembre 1982 con quelle cartuscelle ci vidi l'eclisse parziale di Sole dal cortile di scuola... :)

Avatar utente
sandro
Grecale
Grecale
Messaggi: 1889
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 22:34
Località: nemo me impune lacessit
Stazione meteo: 11 finestre aperte a sud ed a nord
Fotocamera: coolpix5600 L'ho ritrovata in Francia
Sistema Operativo: Operato alle tonsille ed a due anche
Località: Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sandro » venerdì 8 maggio 2020, 12:40

Carunchio ha scritto:Eh eh, vedo che ne abbiamo fatto un po' lo stesso uso, pensa che io al liceo la mattina del 15 dicembre 1982 con quelle cartuscelle ci vidi l'eclisse parziale di Sole dal cortile di scuola... :)


Marò,che rischio per la vista.... =))

Noi usavamo le lenti degli occhiali dell'Italocremona.
Confezionavamo a domicilio,gli occhiali da sci dell'Italocremona,e ci fregavamo un pò di lenti per le eclissi..

Grazie,bei ricordi
Riprenderò l'argomento dei lavori a domicilio,pure nell'opulento Nord,ci costringevano ore ed ore a quei noiosi e ripetitivi lavori.
Assenza,
più acuta presenza.
Attilio Bertolucci, Sirio. 1929

Sono Lombardo al 51%
Campano Al 49%
Odio i termini inglesi.
Parliamo e scriviamo italiano,grazie.

Avatar utente
sandro
Grecale
Grecale
Messaggi: 1889
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 22:34
Località: nemo me impune lacessit
Stazione meteo: 11 finestre aperte a sud ed a nord
Fotocamera: coolpix5600 L'ho ritrovata in Francia
Sistema Operativo: Operato alle tonsille ed a due anche
Località: Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sandro » venerdì 8 maggio 2020, 12:54

Mario,spettacolare post.

Mi è sembrato di vederti,piccolo e furbo,alla caccia dei gianduiotti...

E poi,le carte che facevano rumore....mitico,è un problema che è stato anche sempre mio.

Nelle mie due vite,con Delia prima e con con Antonella ora,
quando mi vado a fregare certi cioccolatini o biscotti,quelle caqzze di confezioni,
rumorose,mi fanno scoprire anzitempo.
Dico io,ma perchè le cose,più fanno male e più gli incarti sono incarti traditori ?

Capisco che qualcuno possa pensare : <<ma sto incosciente,alla sua età e diabetico,pensa a mangiare di nascosto ?>>

A questi auguuro di arrivare a quasi 65 anni,diabetico.
Poi ne riparliamo.

ps
ovvio cher lo faccia una tantum,sennò la glicata,che rumorosa non è,mi tradirebbe....

Questo topic,ovviamente,non è dedicato esclusivamente a campanialive,ma ai miei 5 lettori,ed alla mia famiglia.
Quello che scrivo,e viene letto dai miei famigliari,potrebbe ritorcersi contro di me.

Pazienza,è il prezzo da pagare.
Come la tassa della "Rossana" :))
Assenza,
più acuta presenza.
Attilio Bertolucci, Sirio. 1929

Sono Lombardo al 51%
Campano Al 49%
Odio i termini inglesi.
Parliamo e scriviamo italiano,grazie.

Avatar utente
sandro
Grecale
Grecale
Messaggi: 1889
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 22:34
Località: nemo me impune lacessit
Stazione meteo: 11 finestre aperte a sud ed a nord
Fotocamera: coolpix5600 L'ho ritrovata in Francia
Sistema Operativo: Operato alle tonsille ed a due anche
Località: Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sandro » venerdì 8 maggio 2020, 13:28

Purtroppo,brutte nuove!

Sull'isola di Caprera,quella che non c'è,o se c'è, non tutti la vedono,è successo un fatto increscioso.

Nella dispensa c'era un piccolo,insignificante,contenitore di (non so come chiamarle) caramelle "Galatine"

In questi mesi di isolamento,ogni volta che dovevo controllare le scorte,per fare ordini alla bottega,
questa cazzqe di Galatine mi sbeffeggiavano.

Non le ho mai considerate. Come le prostitute con il culo fuori,non mi tentavano.

Oggi,forse per telepatia con il discorso "Rossana", Antonella ha aperto il contenitore.

Le cartuscielle che le racchiudono "non fanno rumore"

Ne ho già mangiate 3.

Voglio Morire,sono sfortunato,quasi come "il professore",che vede morti in ogni dove.
Più voglio fare il bravo,e più sono tentato.
Allegati
galatine (2).jpg
il contenitore galeotto di Galatine
Assenza,
più acuta presenza.
Attilio Bertolucci, Sirio. 1929

Sono Lombardo al 51%
Campano Al 49%
Odio i termini inglesi.
Parliamo e scriviamo italiano,grazie.

Avatar utente
sandro
Grecale
Grecale
Messaggi: 1889
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 22:34
Località: nemo me impune lacessit
Stazione meteo: 11 finestre aperte a sud ed a nord
Fotocamera: coolpix5600 L'ho ritrovata in Francia
Sistema Operativo: Operato alle tonsille ed a due anche
Località: Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sandro » venerdì 8 maggio 2020, 13:39

Per fortuna, Antonella,ha trovato subito l'antidoto alle tre galatine.

Oggi,anche se non è la vigilia di Natale,si pranza con scarola ammarita dell'orto isolano:

Glicemia zero.
Allegati
IMG_20200508_132551.jpg
IMG_20200508_132615.jpg
IMG_20200508_132625.jpg
IMG_20200508_132639.jpg
Assenza,
più acuta presenza.
Attilio Bertolucci, Sirio. 1929

Sono Lombardo al 51%
Campano Al 49%
Odio i termini inglesi.
Parliamo e scriviamo italiano,grazie.

Avatar utente
sannio_snow
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 9135
Iscritto il: domenica 29 settembre 2013, 18:00
Località: Campoli del Monte Taburno (BN) 445 mslm
Stazione meteo: Davis Vantage Pro2
Fotocamera: Samsung SNH-E6440BN+Canon PowerShot A580
Sistema Operativo: Win7 e Win10
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sannio_snow » venerdì 8 maggio 2020, 13:58

Iceman ha scritto:Sandro non ti tirare indietro la foto della luna tua l'ho messa io al posto tuo :-P

viewtopic.php?p=358151#p358151

Le Rossana erano anche per me un ricordo ma le gradivo più per la vista a raggi rossi che si poteva ottenere guardando nell'incarto più che per il sapore eccessivamente dolce... e a proposito di Rossana vi racconto una storiella che mi è venuta in mente proprio pensando a queste caramelle da me non tanto amate..

La Tassa della ROSSANA

erano gli anni 70 diciamo tra il 75 e il 79

mio zio Mario omonimo il marito della sorella di mia mamma era un dirigente della Perugina e ovviamente a casa sua abbondavano i prodotti della casa..

inutile raccontarvi che il mio bersaglio preferito era una coppa di cristallo contenente in abbondanza gianduiotti e baci ..

arrivarvi non era semplice..anzi era proprio un'impresa..

dovevo evitare il controllo di mia zia Anna delle mie cuginette Simo e Roby più grandi che facevano le dispettose se mi scoprivano.. inoltre dovevo anche assicurarmi che erano tutte e 4 distratte mia zia mia mamma Adriana e le due cugine.. a quel punto dovevo entrare in azione.. mi avvicinavo cauto al salone che era chiuso con delle porte a vetro enormi io ero piccolino. Come le aprivi, rumore da tutte le parti. Inoltre erano a giorno sul corridoio quindi ero visibilissimo mentre frugavo all'interno del salone anche da altre parti della casa.. era un luogo scoperchiatissimo per un ladruncolo come me ..

Spesso l'avventura terminava li con una sgridata del tipo " Mariooo dove stai andando? " la scusa in risposta era " voglio andare fuori al balcone".. Palla totale..

Altre volte però riuscivo a non farmi notare.. una volta superato tale ostacolo ne arrivava subito un altro.. potevo fiondarmi a razzo sulla coppa di cristallo e prelevarne il contenuto per nascondermi tutto nelle tasche ma .. c'era un ma.. quella maledetta coppa aveva un pesante coperchio da sollevare spostare accuratamente senza far rumore per portarlo sul divano di fianco e infine, poggiarlo.. io ero piccolo il peso era notevole.. a quel punto dovevo frugare e prelevare gianduiotti e baci il più possibile..
ma ecco l'ennesimo imprevisto..mia zia metteva in quel contenitore anche delle maledette Rossana.. gli incarti di quelle per me malefiche caramelle erano rumorosissimi e dovevo accuratamente evitare rumori molesti..

A volte venivo beccato in questa fase ed era per me la fine..

Se filava liscio fatto tutto questo direte voi è fatta.. invece no.. dovevo riporre il coperchio pesante maledetto pure lui, sulla coppa.. altro rumore di cristallo puro che con i suoi tintinnii ad ultrasuoni era capace di svegliare l'attenzione anche della distante zia , mamma o cugina.. fatto questo ultimo ostacolo.. richiudere la porta del salone e far finta di niente..

inutile dirvi che sono stato beccato e punito più volte..

Altresì, addirittura in qualche caso, quando mi comportavo bene, ricevevo in premio una escursione gratis e controllata al contenitore dei miei sogni.. avveniva sotto la vigilanza degli adulti quindi non potevo mai prelevare quantitativi enormi come quando mi intrufolavo stile Diabolik in anonimato..

però la soddisfazione di poter prendere senza fatica un paio di gianduiotti e 3 baci perugina era libidinosa... la Rossana ero obbligato a prelevarla, io provavo a barattarla con un gianduiotto ma niente.. mi veniva imposta la tassa della Rossana..Caramella che poi io scartavo e gettavo via da qualche parte.. a volte per disprezzo massimo nel terrazzo della signora del piano terra dove le Rossana cadevano schiantandosi con una esplosione di cremina sotto i miei occhietti soddisfatti..

Chiaramente quei pochi cioccolatini concessi in dono finivano in pochissimi minuti ed ero subito pronto per una nuova missione suicida pur di procurarmene in quantità maggiori e in maniera fraudolenta a soddisfazione :-P


Bellissimo racconto :))
Ah le Rossana che caramelle orribili... #-o

Avatar utente
sandro
Grecale
Grecale
Messaggi: 1889
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 22:34
Località: nemo me impune lacessit
Stazione meteo: 11 finestre aperte a sud ed a nord
Fotocamera: coolpix5600 L'ho ritrovata in Francia
Sistema Operativo: Operato alle tonsille ed a due anche
Località: Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sandro » venerdì 8 maggio 2020, 20:56

1441
Venerdi 8 maggio t.min.11,1° circa
Santi di oggi :
Beata Vergine del Rosario di Pompei,San Bonifacio,
San Vittore,Sant’Acacio,Sant’Arsenio,San Gipriano,
San Metrone,San Wirone,Sant Elladio.
Preghiamoli tutti quanti.

E recitiamo la supplica alla Madonna di Pompei.
Non posso mettere il link,Ronnie non vuole.
Cercatela voi,arrangiandovi alla meglio.
Il sole sorge sulla mia isola alle 05,50 e tramonterà alle 20,08. Luna piena.

Carunchio mi ha squarciato un velo agrodolce,parlando dell’uso delle cartine delle Rossane,
nelle sue esperienze giovanili..

Parliamo del 1967/1970. Avevo 12/15 anni.
Erano tempi felici,ma più duri di quanto un giovane possa immaginare.
Nella mia famiglia,normale,lavorava solo mio padre Pino.
Essendo carpentiere nel piovosissimo Nord e nel pisciatoio d’Italia,
come era comunemente detta dagli abitanti la provincia di Vares,
subiva le piovosità abbondanti degli anni sessanta.

D’inverno,da Novembre a Marzo,nevicava pure,
qualche volte abbondantemente.
In quei giorni,i carpentieri edili non lavoravano,
non c’era la cassa Edile di Oggi,la cassa integrazione,
il reddito di nullafacenza e di emergenza,
non c’era niente per loro,a differenza dei muratori,
che qualcosa al coperto potevano farlo.

I carpentieri erano i primi a mettere mano,
ed i primi a cambiare cantiere.
Una volta gettato il tetto ed issata la canonica bandiera italiana,
traslocavano nelle fondamenta di un altro fabbricato.

Questo voleva dire avere un reddito precario,
in inverno e primavera,poco compensato dalle
dieci/dodici ore di lavoro estiv-autunnali.
Serviva un reddito aggiuntivo,per vivere.

D’estate e d’inverno,come in primavera ed in autunno
c’erano dei personaggi,che non voglio dire negativi,
comunque,che giravano per le nostre case portando su e giù ceste di lavori domiciliari.
Pagati pochi,ma di una moneta benedetta.

Si spaziava dai pupazzetti Italocremona da dipingere,
agli interruttori della BTicino da montare,
agli occhiali da sci,sempre italocremona, da assemblare.
Questi,in particolare,erano costituiti da una struttura di gomma,
da due lenti oscure,e con un largo elastico che, circondando la testa,
teneva gli stessi in posizione.

Con le lenti,opportunamente conservate allo scopo,
e sovrapposte in numero di 3/5,
osservavamo il sole.
Con gli elastici costruivamo degli sci rudimentali,
su mezzanelle di legno,con una punta di compensato inchiodata
e curvata da un fil di ferro da carpentiere.

Gli elastici dell’Italocremona servivano per mantenere gli scarponi allo sci,
ma che,in caso di caduta,non fissavano rigidamente il piede,
evitando infortuni gravi.

Piccoli genietti in erba
.
Come tutti i bambini di ieri e di oggi.
D’inverno,mancando i divertimenti odierni,
qualche ora dedicata ai lavori domiciliari,non pesava più di tanto.

Ma d’estate era un supplizio.
Provate ad immaginare : un grandissimo noce,
le temperature mai afose della collina intorno al lago,
il Monte Rosa innevato,da buon ghiacciaio,
anche il 15 agosto.

Uno scorcio di lago fra le frasche,oltre la siepe.
All’ombra di questo noce,ora scomparso per fare delle villette a schiera,
vi era un grande tavolo, fatto di assi da ponte,
su gambe di castagno conficcate fra le radici affioranti del noce.
Una cerata multicolore,completava la postazione
di lavoro mia,dei miei fratelli e della mia “mama”.

A venti metri,il campo di calcetto da noi costruito,
le porte senza rete,i pali fatto di pali
e la traversa fatta da una mezzanella di quattro metri.
E noi li,con un pennellino,o un giravite,
a seconda dei casi,a guadagnare qualche liretta.
Ma,tanto per non smentirmi,lavoravamo a percentuale anche noi figli.
Ho sempre avuto il senso degli affari.

Erano pochi spiccioli,ma il principio era valido.
Prima della crisi del 98,anche nel Beneventano,
era fiorente l’indotto dell’Industria,
con tantissime case piene di fili e cavi,
dei lavori a domicilio collegati alla Fiat ed All’Alfasud.

C’era anche dello sfruttamento,ma era ossigeno per una
Agricoltura trascurata dallo Stato.
Se il tabacco non tirava più,i cablaggi aiutavano a mettere il piatto in tavola.
Ora non c’è più nemmeno quell’ammortizzatore sociale pezzotto.
Per fortuna o no,lo lascio ai filosofi.

Io penso che purtroppo è venuta meno anche quella piccola scappatoia,
che se è vero ingrassava i caporali,almeno
rendeva la vita meno amara a chi lavorava a domicilio.

Lasciamo queste parole romantiche per dedicarci al quotidiano.
Che si chiama coronavirus.
Giornata segnata negativamente dai commenti di quanto successo ieri sera sui Navigli di Milano.
E’ ritornato,incoscientemente l’Happy hour a Milano.

MILANO. «Quando c’è da ringraziare i milanesi per il loro comportamento virtuoso
io sono sempre il primo a farlo e mi piace anche.
Poi però ci sono i momenti in cui c’è da incazzarsi e questo è uno di quelli:
le immagini di ieri dei Navigli sono vergognose».

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala, nel suo quotidiano video su Facebook,
non usa mezzi termini per commentare le immagini degli assembramenti
di persone ieri sera sui Navigli, di cui la maggior parte anche senza mascherina,
che in Lombardia è obbligatoria e, in assenza di quella,

serve comunque una copertura per il viso e il naso, che le persone filmate ieri non avevano.
«È anche un po’ per me deprimente dover rispiegare qual è la situazione
–, ha aggiunto Sala –. Però nel mio lavoro è una di quelle cose che si fanno.
E quindi ve lo ridico. Noi siamo in crisi non solo dal punto di vista sanitario
e abbiamo visto quanto ha toccato questa città la pandemia.

Ma siamo anche in una profondissima crisi socioeconomica».
Milano, il giorno dopo la ressa sui Navigli è un via vai di agenti della polizia locale
Come ha spiegato il sindaco, «Milano ha bisogno di tornare a lavorare.
Questo è il punto. Non è un vezzo, non è una voglia,
è una necessità e io sto e starò sempre dalla parte di quelle
famiglie che fanno fatica arrivare a fine mese.

Sto dalla parte di quelli che vanno a lavorare non a divertirsi per portare
a casa per le loro famiglie quanto necessario».
Per questo, ha assicurato Sala, «non permetterò che quattro scalmanati senza mascherina,
uno vicino all’altro, mettano in discussione tutto ciò».

A questo,si contrappone il comportamento dei fedeli della Madonna del Rosario di Pompei.
Già dalla diretta di canale 21,si era capito che la piazza era deserta.

A cura della Redazione di Torresette

L’8 maggio non si era davvero mai vista una Pompei così,
senza la folla consueta che accorreva, con ogni mezzo,
tante volte a piedi dopo aver percorso migliaia di chilometri,
fino al Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario.

La pandemia, provocata da un virus arrivato come una prova improvvisa e misteriosa,
ha costretto all’assunzione di misure sanitarie finalizzate
a contrastare il diffondersi di una malattia subdola.

Ma, anche in un contesto storico così difficile, Pompei resta città della speranza.
Le porte del Tempio, cui guardano i fedeli di tutto il mondo,
restano chiuse, le navate sono vuote come non era mai accaduto da 137 anni,
ma la celebrazione “senza concorso di popolo”,

presieduta dal Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli
e Presidente della Conferenza Episcopale Campana, e concelebrata dall’Arcivescovo di Pompei,
Monsignor Tommaso Caputo, è seguita da milioni di persone
attraverso la trasmissione di Tv2000, l’emittente televisiva della Cei,
e di Canale 21, che da decenni manda in onda la diretta del rito
della Supplica (a cui si è collegata anche Maria Vision, un’emittente televisiva messicana).
Da campano ormai consolidato,qui da 42 anni,sono orgoglioso del comportamento dei Fedeli della Madonna di Pompei.

A dispetto delle Cassandre,i parametri della Pandemia,in Italia,vanno meglio anche oggi.
Non dico che i comunicati della Protezione Civile siano “Vangelo”,
ma credo che sia incontrovertibile il miglioramento.
Diversa sarà la situazione,la prossima settimana,realisticamente.
Si vedrà se il virus ha approfittato dell’incoscienza di qualcuno,
od ha tenuto conto della saggezza di tanti altri.

Più guariti,meno ricoverati in terapia intensiva,meno contagiati,meno totale infetti.
In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla
diffusione del Coronavirus sul nostro territorio,

a oggi, 8 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 217.185,
con un incremento rispetto a ieri di 1.327 nuovi casi.
Il numero totale di attualmente positivi è di 87.961,
con una decrescita di 1.663 assistiti rispetto a ieri.
Tra gli attualmente positivi 1.168 sono in cura presso le terapie intensive,
con una decrescita di 143 pazienti rispetto a ieri.

14.636 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 538 pazienti rispetto a ieri.
72.157 persone, pari al 82% degli attualmente positivi,
sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.
Rispetto a ieri i deceduti sono 243 e portano il totale a 30.201.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 99.023,
con un incremento di 2.747 persone rispetto a ieri.
Morti che rimangono nel fisiologico,
e che riguardano comunque contagiati di 15/20 giorni fa
Assenza,
più acuta presenza.
Attilio Bertolucci, Sirio. 1929

Sono Lombardo al 51%
Campano Al 49%
Odio i termini inglesi.
Parliamo e scriviamo italiano,grazie.

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31175
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Iceman » venerdì 8 maggio 2020, 23:01

Carunchio ha scritto:Eh eh, vedo che ne abbiamo fatto un po' lo stesso uso, pensa che io al liceo la mattina del 15 dicembre 1982 con quelle cartuscelle ci vidi l'eclisse parziale di Sole dal cortile di scuola... :)


anche iooo la ricordo ero in seconda media a via terracina augusto II :-P
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
sandro
Grecale
Grecale
Messaggi: 1889
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 22:34
Località: nemo me impune lacessit
Stazione meteo: 11 finestre aperte a sud ed a nord
Fotocamera: coolpix5600 L'ho ritrovata in Francia
Sistema Operativo: Operato alle tonsille ed a due anche
Località: Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sandro » sabato 9 maggio 2020, 23:41

1614
Sabato 9 maggio t.min. 11,2° circa San Isaia professore
Bellissima giornata. Sereno e leggera brezza.

Che goduria,sulla mia isoletta.
In terraferma non so,ma poco m’importa.
Dovete sapere,che sei anni fa,
quando sbarcai naufrago su questa isoletta di Caprera,
era di venerdi,e si dice che di venere né di marte,
non si sposa né si parte,e non si inizia opera d’arte.

Trascurai il detto,e ,finora,sembra abbia fatto bene.
Conobbi Antonella e la sua mamma,che ora non c’è più,
e rinunciai a chiamarla Venerdi,primo perché femmina,e poi perche Antonella mi piace.
Scopert’ella che ho il pollice verde,mi disse: (testuali parole)
Sotto il limone sud/ovest non ci perdere tempo,cresce bene solo il prezzemolo.

Allora,seminai dei semi di pungitopo,a cui devo chiedere scusa;
Dopo due anni che non si smuoveva niente,ci ho buttato della terra nuova,abbandonando l’impresa.
Stamane,grazie al coronavirus,ho deciso di estirpare le erbacce cresciute in loco.
Mai sorpresa vegetale fu così gradita.
Decine di piantine di pungitopo sono spuntate,quest’anno.

Perciò,grazie pungitopi,ero diffidente,sbagliando.
Madre Natura ha deciso di ripagarmi,parzialmente,
del block down,facendomi spuntare tutte quelle piantine di pungitopo.
Credo che quattro dei mie cinque lettori,si chiederanno : A che pro ?
Semplice,io sono ghiotto dei germogli di pungitopo,ed avere un aiuola di pungitopi a casa,
serve da spia per il loro germogliare nei boschi.

E’ proibito cogliere germogli dei pungitopi nei terreni demaniali,
Ma non in quelli padronali.
Ed io ne posseggo diversi,per usucapione.
Sono boschi privati,i cui proprietari sono all’estero,oppure non hanno interesse a curarsene.
Ed io mi faccio dei bei risotti di germogli di pungitopo,oppure li metto sott’olio o sottaceto,
come ben sanno un paio di amici di questo forum.

Non sto a dirvi che,nella pulizia dell’aiuola,niente mascherina e guanti.
Perché,certe operazioni,vogliono che la tua sensibilità sia direttamente in contatto con le piantine.
Estirpare erbacce,senza danneggiare le piantine che vuoi salvaguardare,
è quasi impossibile con i guanti.
Men che meno con le mascherine.

Oggi Sivia Romano è stata liberata,dopo quasi due anni.
Non interessa a nessuno,ma è successo oggi,ed io ne sono
molto contento. A me interessava.

Il Tar accoglie il ricorso contro apertura anticipata in Calabria. Mi dispiace.
Ero d’accordo con la Governatrice del centrodestra.
Che parla di vittoria di Pirro.

In USA 80.000 morti. Non lo fate sapere al professore.
Aggiunte ai soli +194 in più di ieri,potrebbe destabilizzarlo.
A nulla servono le buone notizie di oggi.

Anzi,potrebbero aumentare le ipocondrie.
Guariti + 4008
84000 i malati attuali (record provvisorio)
Casi + 1083 (solo)
Ricoverati in terapia Intensiva -134
Ricoverati -802

Anche in Lombardia numeri in calo,grazie alle partenze verso SUD,in particolare verso l’Irpinia Verde.
Tutti i pulman da Milano,prima di arrivare a Napoli ed Aversa,
passano per Avellino e scaricano il 97% dei passeggeri. (notizia ufficiosa,ma io ci credo a priori)
Di questo 97%, il 92 % ha febbre superiore ai 34°.
Di questo 92%,il 97% sono di sesso femminile,in preda a vampate da menopausa.

Ma si contrappone al dato,tragico dato, che parla di aumenti delle morti per vecchie patologie,ictus ed infarti,tumori ed altro,
in quanto molti hanno paura di ricorrere agli ospedali,
e muoiono a casa senza cure adeguate.
Sembra che i morti, per cause di malattie non curate adeguatamente,siano superiori a quelli del COVID.
La paura fotte più del COVID.

Non fatelo sapere al giardiniere.
Ultima modifica di sandro il lunedì 11 maggio 2020, 8:23, modificato 3 volte in totale.
Assenza,
più acuta presenza.
Attilio Bertolucci, Sirio. 1929

Sono Lombardo al 51%
Campano Al 49%
Odio i termini inglesi.
Parliamo e scriviamo italiano,grazie.

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31175
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Iceman » domenica 10 maggio 2020, 12:54

La covidiozia regna sovrana ormai.. ridicoli..


tornando a noi e a cose più serie

" Ed io mi faccio dei bei risotti di germogli di pungitopo,oppure li metto sott’olio o sottaceto,
come ben sanno un paio di amici di questo forum."

ne so qualcosa :-P

IMG-20140531-WA0058.jpg
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31175
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Iceman » domenica 10 maggio 2020, 12:57

ridendo e scherzando mi è venuta na azzolina di fame =))
Allegati
IMG-20140531-WA0060.jpg
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
Giglio rosso
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 7685
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 12:21
Località: Montesarchio (BN) 308 m.s.m
Stazione meteo: Vantage Vue
Fotocamera: Canon EOS 1300 D

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Giglio rosso » domenica 10 maggio 2020, 13:24

visto che si parla di questi argomenti e mi avete fatto venire pure fame nonostante abbia appena mangiato :)
cmq io adopero invece le punte dei germogli di vitalba che sono una specie di succedaneo degli asparagi, li utilizzo sia con la pasta che in frittate magari misti alle fave, sono buonissimi comunque.
i semi non sono ancora arrivati Sandro? li ho spediti martedi mattina ma con i tempi delle poste italiane non ho idea di quanto ci voglia.
oggi sono tristissimo , è morto il mio papero di 10 anni, era un bellissimo germano reale maschio e stava benissimo, sospetto dei gatti che bazzicano qui intorno :(
Non occorre una religione per dirti ciò che è giusto o è sbagliato; Se non sai distinguere il bene dal male non ti manca la religione ma la coscienza.
https://www.weatherlink.com/bulletin/c8 ... 6b7ef6eacc (staz. meteo Montesarchio )

Avatar utente
sandro
Grecale
Grecale
Messaggi: 1889
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 22:34
Località: nemo me impune lacessit
Stazione meteo: 11 finestre aperte a sud ed a nord
Fotocamera: coolpix5600 L'ho ritrovata in Francia
Sistema Operativo: Operato alle tonsille ed a due anche
Località: Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sandro » domenica 10 maggio 2020, 15:42

Giglio,mi dispiace per il papero.Dieci anni non sono bazzecole. Domani mattian vado a aTelese,sicuramnete troverò i semi.
Ti ringrazio anticiptamente.Ho già individuati i potsi dove seminarli. Grazie infinite.
Assenza,
più acuta presenza.
Attilio Bertolucci, Sirio. 1929

Sono Lombardo al 51%
Campano Al 49%
Odio i termini inglesi.
Parliamo e scriviamo italiano,grazie.

Avatar utente
Giglio rosso
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 7685
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 12:21
Località: Montesarchio (BN) 308 m.s.m
Stazione meteo: Vantage Vue
Fotocamera: Canon EOS 1300 D

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Giglio rosso » domenica 10 maggio 2020, 18:52

sandro ha scritto:Giglio,mi dispiace per il papero.Dieci anni non sono bazzecole. Domani mattian vado a aTelese,sicuramnete troverò i semi.
Ti ringrazio anticiptamente.Ho già individuati i potsi dove seminarli. Grazie infinite.

:-bd grazie a te
Non occorre una religione per dirti ciò che è giusto o è sbagliato; Se non sai distinguere il bene dal male non ti manca la religione ma la coscienza.
https://www.weatherlink.com/bulletin/c8 ... 6b7ef6eacc (staz. meteo Montesarchio )

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31175
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Iceman » lunedì 11 maggio 2020, 16:19

Eh i gatti sono tremendi .. il loro istinto predatore non si smentisce.. io ne ho due a casa ed una delle due è una minaccia costante per passeriformi in genere
debbo fare sempre attenzione quando sono fuori in terrazza
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 892
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS/Redmi Note 9 Pro
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda Carunchio » lunedì 11 maggio 2020, 20:06

Iceman ha scritto:Eh i gatti sono tremendi .. il loro istinto predatore non si smentisce.. io ne ho due a casa ed una delle due è una minaccia costante per passeriformi in genere
debbo fare sempre attenzione quando sono fuori in terrazza

L'altroieri mattina Loki, il più giovane dei due miei e che finora era stato amabilmente perculato come incapace, ha preso un merlo maschio fuori al balcone della cucina: ho sentito degli stridii insoliti, sono uscito pensando che fosse sempre l'amabile idiota di cui sopra intento nel graffiare una tapparella e invece mi sono ritrovato il povero pennuto nero intento a liberarsi dalla presa e a buttarsi giù da sotto la ringhiera.
Ci ha comunque lasciato le penne, quattro, che sono state unite con un nastrino rosso e appese ad un rametto di ulivo che teniamo sempre infilato nel buco della messa a terra di una presa elettrica in salone: il giochino è stato molto gradito da entrambi i mici. Ma perché mai - vi domanderete forse - vivi con i rametti di ulivo infilati nelle prese di corrente? Forse non tutti sanno che l'ulivo contiene una sostanza che si chiama nepetalattone, della quale una buona percentuale dei gatti va pazza, funziona come una droga che per fortuna non dà dipendenza:
https://leganerd.com/2011/03/27/il-nepe ... dei-gatti/
Inutile dirvi che passo una piccola parte della mia giornata a raccogliere foglioline di olivo sparse qua e là.

Avatar utente
sandro
Grecale
Grecale
Messaggi: 1889
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 22:34
Località: nemo me impune lacessit
Stazione meteo: 11 finestre aperte a sud ed a nord
Fotocamera: coolpix5600 L'ho ritrovata in Francia
Sistema Operativo: Operato alle tonsille ed a due anche
Località: Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sandro » lunedì 11 maggio 2020, 21:59

La vecchia a 90 anni aveva ancora tanto da imparare.

Bella la storia del nepelalactone
.


Giglio,grazie 1000 per i semi
Un bel gesto,il tuo

Grazie
Assenza,
più acuta presenza.
Attilio Bertolucci, Sirio. 1929

Sono Lombardo al 51%
Campano Al 49%
Odio i termini inglesi.
Parliamo e scriviamo italiano,grazie.

Avatar utente
sandro
Grecale
Grecale
Messaggi: 1889
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 22:34
Località: nemo me impune lacessit
Stazione meteo: 11 finestre aperte a sud ed a nord
Fotocamera: coolpix5600 L'ho ritrovata in Francia
Sistema Operativo: Operato alle tonsille ed a due anche
Località: Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno
Contatta:

Re: Se non tieni un diario,nella 40ena,che 40ena è ? E così decisi di scrivere tutto quanto stava succedendo...

Messaggioda sandro » lunedì 11 maggio 2020, 22:44

1787
Lunedi 11 maggio min. 12°circa nuvoloso S. Ignazio
Sulla mia isola il sole è sorto alle 05,57 ma non si vede
Tramonterà,chissà se si vedrà,alle 20,12.
Oggi di nuovo libero per qualche ora.

Visita Mattia e Samuele nel pomeriggio.Poi passo da casa a controllare la posta.
ci dovrebbe essere la busta con i semi di zucca di Giglio.
Farmacia,e subito ritorno sull’isola.

Grazie ai provvedimenti presi,ed alla difficoltà di venire sull’isola
,come dice anche Ombra parlando della sua isolona,non registro nessun contagiato.
Non so ancora quando interrompere “la chiusura”
(non block down,mi sono ricordato di essere italiano,e non userò più parole straniere,meno che meno inglesi).
Se continuerò ad avere zero contagiati,credo che il 9 giugno riaprirò.
Sempre con mascherina e niente inutili guanti.
Sono o non sono il governatore di quest’isoletta.

Mercoledi vedremo,con Boccia e Conte,se autorizzeranno una certa autonomia dei Governatori.
Sennò mi ribellerò e farò di testa mia.
Gli abitanti della mia isola sono d’accordo con me,dunque….
Giornata impegnatissima,sulla terraferma.

In poche ore,dalle 13 alle 17,una miriade di cose.
Rifornimento GPL ( il tizio non mi riconosceva,visto che l’ultimo pieno l’ho fatto alle 8 del 4 marzo)
Farmacia.(spesa mensile di maggio,quella di aprile il 4 maggio)
Ferramenta,dopo quasi tre mesi. Giovanni,il commesso,mi ha chiamato “Antonio”.
Eppure sono 42 anni che vado li.
Panettiere (mitico,mi ha riconosciuto,ma aveva finito il pane integrale)
Casa Telese, interno cassetta della posta :una buona notizia ed una brutta
.
La brutta è che in due mesi e mezzo di presenza minima,la bolletta è scesa a 58 euro.
Quasi senza consumare. Contro gli 80 soliti.
La buona è che c’era la busta gialla commerciale di Michele,
alias Giglio Rosso,che mi mandava una dozzina di rose. (no,di semi di zucca)
Grazie.Bel gesto,quasi d’altri tempi.

Poi ho cambiato la bandiera italiana,ormai sbrindellata la vecchia,
con un bellissima cucita da Antonella.
Non grande,ma con colori vivissimi,un verde vivissimo,
un rosso vivissimo ed un bianco passabile.

Poi da Mattia e Samuele. Samuele dormiva,
Mattia con un velo di tristezza negli occhi,per dover stare a distanza dal nonno,
entrambi con le mascherine.
Ha fatto diventare triste pure a me.

Dappertutto scritto “Andrà tutto bene!”
Oggi fatico anch’io a crederlo,ma mi passerà.

Ahh,una puntatina anche all’Eurospin di Telese.
Anche li nessuno mi conosceva più.
Hanno voluto vedere la carta d’identità,insieme al bancomat !
C’è sempre una prima volta.

Non ci crederete,ma sono riuscito anche a passare 5 minuti dal vero “Antonio”,
il mio compare di sempre,quasi fratello,che si è quasi commosso.
Quasi era meglio se non ci passavo.
Quasi quasi sarebbe stato meglio non passarci,
visto che non è nemmeno un congiunto.
Perché mi ha quasi fatto commuovere. Non siamo nemmeno andati a prenderci un caffè insieme,
come facciamo da quarantadueanni, quasi tutte le volte che passo dalla sua bottega di riparatore TV.
Quante cene,quante grappe,quante uscite con le rispettive famiglie.
Abbiamo passato più di due terzi delle nostre vite vicini di casa.
Lui quasi fascista,io quasi comunista.
Ma il miglior amico,basta che non parliamo di politica.

Anche oggi buone notizie dalla protezione civile.
Dalla Cina un po’ meno. Speriamo che sia una casualità.
E’ tornata a casa sua a nostre spese la ragazza rapita e tenuta prigioniera in Somalia.
Verrebbe da dire <<bene>>,ma poi,informati che voglia tornare al più presto in Africa,

verrebbe da dire << MA ci sei,o ci fai ?>>.

Ps
Anch’io sono tra quelli che avrebbero visto più volentieri
Giuseppe E Giggino al funerale del poliziotto
morto nello scontro con i delinquenti,a Capodichino,
piuttosto che vederli darsi di gomito con la Romano,a sessantaquattro denti.

Un bello spot per il terrorismo,non chiedono altro,gli infami.
Si,chiedevano anche un riscatto.
Sembra che abbiano ottenuto anche quello.
Assenza,
più acuta presenza.
Attilio Bertolucci, Sirio. 1929

Sono Lombardo al 51%
Campano Al 49%
Odio i termini inglesi.
Parliamo e scriviamo italiano,grazie.


Torna a “Piazzetta”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti