il cambio di colore dei tetti del santuario

Notizie e novità sullo storico Osservatorio Meteorologico di Montevergine.
Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 38630
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2 -Waldbeck
Fotocamera: Xiaomi ReadmiNote 10 Pro - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chrome
Località: Italy
Contatta:

il cambio di colore dei tetti del santuario

Messaggioda Iceman » domenica 7 aprile 2024, 0:35

dopo i lavori di ristrutturazione di qualche anno fa i tetti dell'intera struttura del Santuario sono passati dalla lamiera bianca salvo il verde della nuova chiesa, al rame prima del suo colore naturale poi ossidatosi ora ormai nero. Tra l'altro alcuni tetti sono stati ricoperti pure di pannelli solari.

Evito le conclusioni alle quali punto ad arrivare perchè tanto sono , per quel che mi riguarda, ovvie e scontate.

2013

2013.jpg


2016

2016.jpg


2023

1.jpg


ecco una foto di oggi dove si nota ormai il colore praticamente prossimo al nero, la cosa non può non influire sul riscaldamento dello strato d'aria che investe anche la nostra sensoristica in determinati casi.

425718617_411336118183624_5100848042181466146_n.jpg


sol.jpg


Secondo il mio punto di vista tutto questo causa in determinate situazioni quali quelle di forte subsidenza e scarsa circolazione di aria quindi calma di vento, un'aumento della temperatura dell'aria nei pressi anche della nostra strumentazione.. una bava di vento da ovest prende lo strato d'aria più caldo dai tetti e lo spinge verso la torretta. Con i sensori moderni attuali , basta un attimo e viene percepita la variazione al rialzo, quindi massime secondo me inficiate da tale situazione in certe situazioni. Risulta pure molto complicato stabilire di quanto queste massime possano poi essere ritoccate al rialzo da tale situazione ma è comunque un'eventualità da tenere in considerazione secondo me
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
sannio_snow
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 13076
Iscritto il: domenica 29 settembre 2013, 18:00
Località: Campoli del Monte Taburno (BN) 445 mslm
Stazione meteo: Davis VP2 con schermo passivo 8 piatti
Fotocamera: Reolink 4K + Canon PowerShot A580
Sistema Operativo: Windows 10
Contatta:

Re: il cambio di colore dei tetti del santuario

Messaggioda sannio_snow » domenica 7 aprile 2024, 11:32

Certo, passare dal bianco al nero non può non influire, ma purtroppo come si fa...
Lo abbiamo detto spesso nel forum anche in altre situazioni, dati e quindi grafici e serie storiche, a un certo punto nel corso degli anni, anzi ormai dei secoli, subiscono modifiche più o meno sostanziali per via dei cambiamenti antropici (perchè purtroppo nulla è perpetuo) che bisogna considerare nell'eventuale stesura di considerazioni e conclusioni. La speranza è che i dati subiscano un'influenza quanto più minore possibile, ma come dicevi anche tu Mario, come facciamo a stabilirne esattamente l'entità? Troppo complicato, richiederebbe troppo tempo, altra strumentazione ecc ecc con tutte le complicate conseguenze che si verificherebbero a cascata.
Poi magari fra qualche anno intervengono ulteriori fattori esterni che potrebbero influenzare le rilevazioni e ci si ritrova di nuovo punto e a capo e i confronti che si erano fatti negli anni precedenti non valgono più nulla.
E' come un cane che si morde la coda, bisogna accettare i cambiamenti e tenerli in considerazione ma fino a un certo punto, non c'è altra soluzione.

Avatar utente
Fabietto17
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 21947
Iscritto il: domenica 29 marzo 2009, 13:59
Località: Marano di Napoli
Stazione meteo: Davis Vantage Vue

Re: il cambio di colore dei tetti del santuario

Messaggioda Fabietto17 » domenica 7 aprile 2024, 16:08

Ne dovremo tenere conto in futuro quando si supereranno i vari record, anche questo è un fattore purtroppo
Stazione meteo Marano di Napoli (NA)

30-31/12/2014 Neve a Marano con -3°con sfondamento da Stau
Dicembre 2015 0.0 mm record storico
Dicembre 2016 4.0 mm altro record
26/27 Febbraio 2018 Nevicate record Temp. -1.5° e 15 cm misurati il giorno 27/02
Novembre 2019 record assoluto di pioggia di tutti i tempi: 517 mm

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 38630
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2 -Waldbeck
Fotocamera: Xiaomi ReadmiNote 10 Pro - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chrome
Località: Italy
Contatta:

Re: il cambio di colore dei tetti del santuario

Messaggioda Iceman » domenica 7 aprile 2024, 21:54

condivido il vostro parere, purtroppo ci si può fare molto poco.. però almeno che si sappia.. poi ognuno è libero di trarne le conclusioni che vuole.. io le mie le ho già ben chiare in testa ;)
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia


Torna a “Osservatorio Meteorologico di Montevergine”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti