La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Racconti, testimonianze ed immagini storiche di eventi meteorologici del passato.
Wraxiel
Scirocco
Scirocco
Messaggi: 161
Iscritto il: martedì 12 novembre 2019, 12:23
Località: Napoli Colli Aminei-260 m.s.l.m

La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Wraxiel » mercoledì 28 ottobre 2020, 19:25

Da appasionato di fenomeni estremi, cercando un po' nelle cronache del passato, non ho potuto fare a meno di notare il mostruoso evento di grecale che ha interessato il sud-italia e la Campania nei giorni 30 e 31 del dicembre 74. Non ho trovato molti dati e resoconti dell'evento, fatta eccezione per il dato registrato a Capodichino con 120 km/h di raffica, 96 km/h di sostenuto, con media giornaliera di 64 km/h (che dovrebbe essere la più elevata nella serie storica che ho trovato,risalente fino al 1951 @-) ) nel giorno 31. Tralasciando questo dato impressionante, dalle reanalisi sinottiche e dai pochi frammenti di cronaca dell'epoca che ho trovato sembra davvero essere stato un fenomeno incredibilmente violento.

Immagine

Basta guardare quanto siano fitte le isobare sul meridione per capire l'entità dell'evento.

Dalle cronache dell'epoca si parla di estesi danni, tra i quali un'intero rudere crollato a Torre del Greco (se non erro). L'evento ricorda un po' la grecalata del 23 febbraio 2019 che, anche se il contesto barico non era proprio lo stesso, comunque ha generato raffiche da uragano al suo picco nel napoletano (ricordo che si superarono i 75 nodi a Sant'elmo); eppure nonostante ciò la botta del 74 sembra essere stata ancora più forte, e non di pochissimo. Non escludo possa essersi proprio trattato di uno degli eventi eolici più intensi del secolo scorso in zona nostra.

Mi chiedo se qualcuno del forum ne sa di più su questa tempesta, perché per quanto sia stata apparentemente così intensa il materiale che ho trovato in rete è davvero scarso, sarà anche per la sua collocazione temporale relativamente remota.
Ultima modifica di Wraxiel il mercoledì 28 ottobre 2020, 21:12, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
Giglio rosso
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 8195
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 12:21
Località: Montesarchio (BN) 308 m.s.m
Stazione meteo: Vantage Vue
Fotocamera: Canon EOS 1300 D

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Giglio rosso » mercoledì 28 ottobre 2020, 20:32

Wraxiel ha scritto:Da appasionato di fenomeni estremi, cercando un po' nelle cronache del passato, non ho potuto fare a meno di notare il mostruoso evento di grecale che ha interessato il sud-italia e la Campania nei giorni 30 e 31 del dicembre 74. Non ho trovato molti dati e resoconti dell'evento, fatta eccezione per il dato registrato a Capodichino con 120 km/h di raffica, 96 km/h di sostento, con media giornaliera di 64 km/h (che dovrebbe essere la più elevata nella serie storica che ho trovato che risale fino al 1951 @-) ) nel giorno 31. Tralasciando per questo dato impressionante dalle reanalisi sinottiche e dai pochi frammenti di cronaca dell'epoca che ho trovato sembra davvero essere stato un fenomeno incredibilmente violento.

Immagine

Basta guardare quanto siano fitte le isobare sul meridione per capire l'entità dell'evento.

Dalle cronache dell'epoca si parla di estesi danni, tra i quali un'intero rudere crollato a Torre del Greco (se non erro). L'evento ricorda un po' la grecalata del 23 febbraio 2019 che, anche se il contesto barico non era proprio lo stesso, comunque ha generato raffiche da uragano al suo picco nel napoletano (ricordo che si superarono i 75 nodi a Sant'elmo); eppure nonostante ciò la botta del 74 sembra essere stata ancora più forte, e non di pochissimo. Non escludo possa essersi proprio trattato di uno degli eventi eolici più intensi del secolo scorso in zona nostra.

Mi chiedo se qualcuno del forum ne sa di più su questa tempesta, perché per quanto sia stata apparentemente così intensa il materiale che ho trovato in rete è davvero scarso, sarà anche per la sua collocazione temporale relativamente remota.

interessantissimo questo fatto, devo dire che sinceramente non ne sapevo nulla però ricordo di aver letto che sul Taburno proprio nel 1974 una tempesta di vento fece cadere non ricordo se centinaia o migliaia di alberi , soprattutto abeti, nella foresta demaniale che si trova nella parte alta di questo monte, questa notizia l'ho letta una sola volta e comunque non so se tale evento si è verificato in occasione di questa situazione sinottica di cui tu parli , ma comunque mi sembrava utile come informazione al riguardo.
Non occorre una religione per dirti ciò che è giusto o è sbagliato; Se non sai distinguere il bene dal male non ti manca la religione ma la coscienza.
https://www.weatherlink.com/bulletin/c8 ... 6b7ef6eacc (staz. meteo Montesarchio )

Wraxiel
Scirocco
Scirocco
Messaggi: 161
Iscritto il: martedì 12 novembre 2019, 12:23
Località: Napoli Colli Aminei-260 m.s.l.m

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Wraxiel » mercoledì 28 ottobre 2020, 21:09

Giglio rosso ha scritto:interessantissimo questo fatto, devo dire che sinceramente non ne sapevo nulla però ricordo di aver letto che sul Taburno proprio nel 1974 una tempesta di vento fece cadere non ricordo se centinaia o migliaia di alberi , soprattutto abeti, nella foresta demaniale che si trova nella parte alta di questo monte, questa notizia l'ho letta una sola volta e comunque non so se tale evento si è verificato in occasione di questa situazione sinottica di cui tu parli , ma comunque mi sembrava utile come informazione al riguardo.


Assolutamente, grazie per la testimonianza :good:

È molto probabile che il fenomeno sia il medesimo.

Avatar utente
Giglio rosso
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 8195
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 12:21
Località: Montesarchio (BN) 308 m.s.m
Stazione meteo: Vantage Vue
Fotocamera: Canon EOS 1300 D

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Giglio rosso » mercoledì 28 ottobre 2020, 21:52

Wraxiel ha scritto:Assolutamente, grazie per la testimonianza :good:

È molto probabile che il fenomeno sia il medesimo.

:-bd
Lo penso anch'io
Non occorre una religione per dirti ciò che è giusto o è sbagliato; Se non sai distinguere il bene dal male non ti manca la religione ma la coscienza.
https://www.weatherlink.com/bulletin/c8 ... 6b7ef6eacc (staz. meteo Montesarchio )

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 32530
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Iceman » mercoledì 28 ottobre 2020, 22:21

Credo però che la tempesta del feb 2019 sia stata più violenta.. 75KT sono 139 Km/h quindi maggiore dei 120 rilevati a Capodichino chissà una stazione all'epoca sulla collina di San Martino quanto avrebbe beccato :D

Ad ogni modo un contributo interessante il tuo...
Forse Blizzard potrebbe avere qualcosa in più di ricordo rispetto a me che avevo 4 anni e mezzo.
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Wraxiel
Scirocco
Scirocco
Messaggi: 161
Iscritto il: martedì 12 novembre 2019, 12:23
Località: Napoli Colli Aminei-260 m.s.l.m

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Wraxiel » mercoledì 28 ottobre 2020, 22:48

Iceman ha scritto:Credo però che la tempesta del feb 2019 sia stata più violenta.. 75KT sono 139 Km/h quindi maggiore dei 120 rilevati a Capodichino chissà una stazione all'epoca sulla collina di San Martino quanto avrebbe beccato :D

Ad ogni modo un contributo interessante il tuo...
Forse Blizzard potrebbe avere qualcosa in più di ricordo rispetto a me che avevo 4 anni e mezzo.


Eh, è difficile da dire esattamente, essendo il dato di Capodichino l'unico reperibile; però basandomi sulla sinottica e sulle cronache penso proprio sia stata più intensa. Non escludo che sulle zone più esposte si possa essere essere superato il valore della tempesta del febbraio 2019.

Aggiungo, questo è l'articolo dell'unità che parla della tempesta https://web.archive.org/web/20190216035 ... ge_006.pdf

Il crollo era a Torre Annunziata e purtroppo causò anche la morte della famiglia che occupava il rudere. L'articolo menziona altri crolli piuttosto importanti nel napoletano.

Mentre la copertina del numero del Mattino del 2 gennaio 75, riporta che si siano raggiunti i 150 km/h (anche se penso lasci il tempo che trova).

Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 1098
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS/Redmi Note 9 Pro
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Carunchio » giovedì 29 ottobre 2020, 0:17

Wraxiel ha scritto:Assolutamente, grazie per la testimonianza :good:

È molto probabile che il fenomeno sia il medesimo.

Non lo conoscevo nemmeno io, cercando in rete ho trovato questo collegato all'evento:
https://www.positanonews.it/2017/03/pia ... hototarget
fb-img-1489598663964-3179183.jpg

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 32530
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Iceman » giovedì 29 ottobre 2020, 9:13

evento notevole...

le nostre zone costiere paradossalmente sono molto esposte al vento di Grecale che quando spira molto forte effettivamente fa anche più danni del Libeccio.. spesso segue giorni di pioggia che imbevono le murature degli edifici poi arriva lui freddo secco , le murature si gonfiano si spaccano e cadono per strada cornicioni e quant'altro.. ho sempre avvisato i miei conoscenti del pericolo nascosto da queste situazioni di grecale specie quando sono precedute dalla pioggia come ho appena scritto.
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
Giglio rosso
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 8195
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 12:21
Località: Montesarchio (BN) 308 m.s.m
Stazione meteo: Vantage Vue
Fotocamera: Canon EOS 1300 D

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Giglio rosso » giovedì 29 ottobre 2020, 9:34

Carunchio ha scritto:Non lo conoscevo nemmeno io, cercando in rete ho trovato questo collegato all'evento:
https://www.positanonews.it/2017/03/pia ... hototarget
fb-img-1489598663964-3179183.jpg

notevole....la mia fonte riguardo alle migliaia di abeti caduti non sono riuscita a ritrovarla ma ricordo che era un opuscolo di poche pagine che parlava dell'area protetta del Taburno e parlando della foresta demaniale citava appunto un evento catastrofico nel 1974
Non occorre una religione per dirti ciò che è giusto o è sbagliato; Se non sai distinguere il bene dal male non ti manca la religione ma la coscienza.
https://www.weatherlink.com/bulletin/c8 ... 6b7ef6eacc (staz. meteo Montesarchio )

Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 1098
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS/Redmi Note 9 Pro
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Carunchio » giovedì 29 ottobre 2020, 11:50

Giglio rosso ha scritto:notevole....la mia fonte riguardo alle migliaia di abeti caduti non sono riuscita a ritrovarla ma ricordo che era un opuscolo di poche pagine che parlava dell'area protetta del Taburno e parlando della foresta demaniale citava appunto un evento catastrofico nel 1974

Quest'altro documento a pagina 17, a proposito di abeti bianchi, afferma che "una violenta tromba d’aria nel 1974 sradicò 10.000 piante":
http://www.federarchitettiregionecampan ... ersità.pdf

Wraxiel
Scirocco
Scirocco
Messaggi: 161
Iscritto il: martedì 12 novembre 2019, 12:23
Località: Napoli Colli Aminei-260 m.s.l.m

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Wraxiel » giovedì 29 ottobre 2020, 12:21

Carunchio ha scritto:Non lo conoscevo nemmeno io, cercando in rete ho trovato questo collegato all'evento:
https://www.positanonews.it/2017/03/pia ... hototarget
fb-img-1489598663964-3179183.jpg


Veramente impressionante, sembra passato un'uragano @-)

Aggiungo un'altro paio di cose che ho trovato.
Da questo sito si parla di una statua del Cristo Redentore situata a Massa di Faicchio che in occasione della tempesta fu sradicata dal suo basamento; c'è anche una foto dei danni. http://www.prolocomassa.it/davedere/redentore.html

Questo invece non parla direttamente della Campania, ma penso sia comunque interessante per valutare l'intensità complessiva della tempesta: http://www.castfvg.it/articoli/clima/20050629.htm

Si parla di vari record registrati a Terni; tra cui spicca il record di raffica registrato la notte del 31 dicembre 74 con 180 km/h.

Wraxiel
Scirocco
Scirocco
Messaggi: 161
Iscritto il: martedì 12 novembre 2019, 12:23
Località: Napoli Colli Aminei-260 m.s.l.m

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Wraxiel » giovedì 29 ottobre 2020, 12:26

Iceman ha scritto:evento notevole...

le nostre zone costiere paradossalmente sono molto esposte al vento di Grecale che quando spira molto forte effettivamente fa anche più danni del Libeccio.. spesso segue giorni di pioggia che imbevono le murature degli edifici poi arriva lui freddo secco , le murature si gonfiano si spaccano e cadono per strada cornicioni e quant'altro.. ho sempre avvisato i miei conoscenti del pericolo nascosto da queste situazioni di grecale specie quando sono precedute dalla pioggia come ho appena scritto.


Interessante questo fatto delle precipitazioni; non ci avevo mai pensato prima.

Cmq anch'io ho notato che il grecale tende a soffiare in maniera cattiva meno frequentemente del libeccio e dello scirocco (almeno sulle costiere); ma quando lo fa tende ad essere anche più cattivo dei suoi corrispettivi marittimi.

Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 1098
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS/Redmi Note 9 Pro
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Carunchio » giovedì 29 ottobre 2020, 12:44

Wraxiel ha scritto:Aggiungo un'altro paio di cose che ho trovato.
Da questo sito si parla di una statua del Cristo Redentore situata a Massa di Faicchio che in occasione della tempesta fu sradicata dal suo basamento; c'è anche una foto dei danni. http://www.prolocomassa.it/davedere/redentore.html

Ua', peggio della statua di Saddam a Baghdad! :-o

Anche ad Arpaia ci furono danni al palazzo Ghevara (o meglio, Guevara), qui nel paragrafo "L'ANTICA ARPAIA": http://www.comune.arpaia.bn.it/c062005/ ... ria-comune
"Di ciò sono prova oltre ad alcune finestre e a due bei balconi architravati (che fino alla fine del 1974 si reggevano miracolosamente ancora in piedi: caddero in seguito alla violenta tempesta abbattutasi sulla Campania la sera del 31 Dicembre dello stesso anno)".

Avatar utente
Giglio rosso
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 8195
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 12:21
Località: Montesarchio (BN) 308 m.s.m
Stazione meteo: Vantage Vue
Fotocamera: Canon EOS 1300 D

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Giglio rosso » giovedì 29 ottobre 2020, 23:07

Carunchio ha scritto:Quest'altro documento a pagina 17, a proposito di abeti bianchi, afferma che "una violenta tromba d’aria nel 1974 sradicò 10.000 piante":
http://www.federarchitettiregionecampan ... ersità.pdf

ecco qui, bravo , sei riuscito a rintracciare il resoconto di quell'evento :good:
Non occorre una religione per dirti ciò che è giusto o è sbagliato; Se non sai distinguere il bene dal male non ti manca la religione ma la coscienza.
https://www.weatherlink.com/bulletin/c8 ... 6b7ef6eacc (staz. meteo Montesarchio )

Avatar utente
Ombra84
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 19985
Iscritto il: domenica 15 marzo 2009, 11:24
Località: Anacapri
Stazione meteo: Davis Vantage Vue
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Anacapri

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Ombra84 » venerdì 30 ottobre 2020, 8:00

Stazione meteo Anacapri (NA)

Moderatore Globale.

Avatar utente
Blizzard
Staff
Staff
Messaggi: 1850
Iscritto il: sabato 14 marzo 2009, 17:01
Località: Napoli - Vomero (220 mslm)

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Blizzard » venerdì 30 ottobre 2020, 8:28

Questa tempesta è probabile che me la ricordi. Il massimo dell'intensità ci fu di notte, in quanto ricordo che sentivo il rumore del vento fortissimo e la tela del soffitto (tipico elemento costruttivo degli edifici con solai realizzati con travi di legno) che scricchiolava, sino che ad un certo cedette strappandosi e mettendo a nudo tutto l'intradosso del solaio.
La cosa che nei miei ricordi non quadrava era la presenza di mia nonna a casa mia: infatti mia nonna venne ad abitare a casa mia qualche anno dopo. Ma ora, conoscendo la data, posso immaginare che la mia nonna era venuta a casa mia per Capodanno, visto che mio nonno era venuto a mancare proprio nel 1974 e per lei quello era il primo Capodanno senza di lui.
OK... allora tutto chiaro
Io prima cercavo tra le mappe, ma escludevo quelle prima del 1976-1977 proprio per la presenza a casa di mia nonna.... ed avevo trovato anche delle belle tempeste (almeno sulla carta) ma questa è number one.
Blizzard

Avatar utente
Blizzard
Staff
Staff
Messaggi: 1850
Iscritto il: sabato 14 marzo 2009, 17:01
Località: Napoli - Vomero (220 mslm)

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Blizzard » venerdì 30 ottobre 2020, 8:33

Guardando la mappa, si passa da 1035 sulla Valle d'Aosta a meno di 1000 hPa sulla Calabria, un salto barico rarissimo da osservarsi.

Avatar utente
Blizzard
Staff
Staff
Messaggi: 1850
Iscritto il: sabato 14 marzo 2009, 17:01
Località: Napoli - Vomero (220 mslm)

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Blizzard » venerdì 30 ottobre 2020, 10:18

Blizzard ha scritto:Guardando la mappa, si passa da 1035 sulla Valle d'Aosta a meno di 1000 hPa sulla Calabria, un salto barico rarissimo da osservarsi.


Si trattò di una bomba meteorologica, con calo barico mostruoso, superiore ai 20 hPa/24 ore......

Avatar utente
lupacchiottoirpino
Tramontana
Tramontana
Messaggi: 7495
Iscritto il: giovedì 3 luglio 2014, 22:11
Località: Avellino - Via Pescatori mt.361

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda lupacchiottoirpino » venerdì 30 ottobre 2020, 10:21

Bellissime testimonianze le vostre, argomento molto interessante :ymapplause:
<Francesco Pagano>

Avatar utente
Fabietto17
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 17599
Iscritto il: domenica 29 marzo 2009, 13:59
Località: Marano di Napoli
Stazione meteo: Davis Vantage Vue

Re: La grecalata del 30-31 dicembre 1974

Messaggioda Fabietto17 » venerdì 30 ottobre 2020, 12:36

Bella tempesta insomma. Mi fa piacere trovare queste testimonianze storiche
Stazione meteo Marano di Napoli (NA)

30-31/12/2014 Neve a Marano con -3°con sfondamento da Stau
Dicembre 2015 0.0 mm record storico
Dicembre 2016 4.0 mm altro record
26/27 Febbraio 2018 Nevicate record Temp. -1.5° e 15 cm misurati il giorno 27/02
Novembre 2019 record assoluto di pioggia di tutti i tempi: 517 mm


Torna a “Meteo Vintage”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti