Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Argomenti di interesse meteorologico riguardanti il territorio della Regione Campania.
Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 184
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Messaggioda Carunchio » lunedì 10 giugno 2019, 19:37

Manco a farlo apposta, dopo la visita casuale alla stazione di Bacoli di pochissimi giorni fa, mi è appena giunto questo, penso che possa interessare a diversi di voi, a partire da Iceman:
http://editoria.rm.ingv.it/rapporti/2019/rapporto407/
Evidentemente, finito il periodo di studio, è caduto anche l'interesse a mantenere del tutto efficiente la suddetta stazione...

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 27760
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux W7 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Messaggioda Iceman » martedì 11 giugno 2019, 0:01

No PAolo non è cosi l'interesse c'è sempre si tratta solo di aspettare i secolari tempi delle istituzioni...
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 184
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Re: Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Messaggioda Carunchio » martedì 11 giugno 2019, 13:13

Iceman ha scritto:No PAolo non è cosi l'interesse c'è sempre si tratta solo di aspettare i secolari tempi delle istituzioni...

Visto che siamo in argomento, da neofita ne approfitto per porti la domanda che avevo già negli anni da lurker: come funziona sul circuito la gestione delle stazioni non private, cioè essenzialmente quelle installate in scuole, università, enti pubblici e compagnia bella? Nel caso specifico del CNR ovviamente ci sarà un responsabile del progetto (colui, cioè, che avrebbe interesse a mantenere funzionante l'apparecchiatura anche oltre il periodo di studio del saggio) che si occupa della sua realizzazione, ma i rapporti con te e lo staff di CL per quanto riguarda installazione e manutenzione come funzionano, siete parte attiva in un contratto?

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 27760
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux W7 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Messaggioda Iceman » martedì 11 giugno 2019, 14:39

assolutamente no siamo solo offerenti di collaborazione gratuita al mantenimento in rete della stazione.
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 184
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Re: Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Messaggioda Carunchio » martedì 11 giugno 2019, 15:56

Iceman ha scritto:assolutamente no siamo solo offerenti di collaborazione gratuita al mantenimento in rete della stazione.

BENEFATTORI.
Siete voi a contattare gli enti oppure avviene il contrario (o magari entrambi i casi)?

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 27760
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux W7 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Messaggioda Iceman » martedì 11 giugno 2019, 23:15

entrambe le cose ma lo spunto iniziale è sempre partito da noi.. elementare Watson

è una questione di passione Paolo niente altro mantenere questa rete al meglio ci costa sacrifici di tempo ed economici ma diversamente sarebbe l'abbandono totale...
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

Avatar utente
Blizzard
Staff
Staff
Messaggi: 1726
Iscritto il: sabato 14 marzo 2009, 17:01
Località: Napoli - Vomero (220 mslm)

Re: Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Messaggioda Blizzard » mercoledì 12 giugno 2019, 17:41

La situazione dell'Istituto del CNR (prima IAMC ora ISMAR) presso il quale si è sviluppato il progetto nell'ambito del quale sono state installate le nostre/loro due stazioni meteo (Bacoli e Denza) ha vissuto momenti molto travagliati, che hanno comportato un lungo periodo di quasi fermo delle attività. Ora credo (e soprattutto spero) che tale fase sia solo un ricordo. Infatti, proprio in questi giorni sto personalmente supportando i responsabili di progetto per l'acquisto di tutti i componenti necessari per ridare piena vitalità alla strumentazione.
Tu come mai dici di "aver ricevuto" il RT-INGV? Dalle tue parole sembra come se la rivista ti avesse messo al corrente di questa pubblicazione.... è così?
Te lo chiedo perchè io sono uno degli autori, anzi sono la cd "prima firma", colui che ha gestito e curato in prima persona la redazione dell'intero lavoro.
Io amo la Meteorologia, come la ama Mario, e questo ponderoso lavoro l'ho portato a compimento per amore della ricerca: non sono infatti né un ricercatore del CNR né di qualsiasi altro Ente di ricerca (Università compresa) ma mi piace fare queste cose. Io quando vedo dati meteorologici ..... non ci vedo più (scusa il gioco di parole).
Grazie a questa passione ho oramai un buon CV scientifico, CV che vista la mia età non mi servirà a nulla se non a farmi ottenere qualche "complimenti!" da persone che riescono a cogliere il fatto che le cose si possono fare anche solo per passione. E mia moglie si è dovuta arrendere a questa evidenza :D .......
Cmq non mi voglio sbilanciare, ma a settembre l'anemometro di Bacoli dovrebbe essere realtà!!! Spero :p
A presto
Alberto

Avatar utente
Carunchio
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 184
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:53
Località: Napoli - Soccavo - m 95 s.l.m.
Stazione meteo: Misol MS-2600-1 IP Observer
Fotocamera: Canon PowerShot SX30 IS
Sistema Operativo: MacOS High Sierra 10.13.6

Re: Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Messaggioda Carunchio » mercoledì 12 giugno 2019, 19:17

Blizzard ha scritto:La situazione dell'Istituto del CNR (prima IAMC ora ISMAR) presso il quale si è sviluppato il progetto nell'ambito del quale sono state installate le nostre/loro due stazioni meteo (Bacoli e Denza) ha vissuto momenti molto travagliati, che hanno comportato un lungo periodo di quasi fermo delle attività. Ora credo (e soprattutto spero) che tale fase sia solo un ricordo. Infatti, proprio in questi giorni sto personalmente supportando i responsabili di progetto per l'acquisto di tutti i componenti necessari per ridare piena vitalità alla strumentazione.
Tu come mai dici di "aver ricevuto" il RT-INGV? Dalle tue parole sembra come se la rivista ti avesse messo al corrente di questa pubblicazione.... è così?
Te lo chiedo perchè io sono uno degli autori, anzi sono la cd "prima firma", colui che ha gestito e curato in prima persona la redazione dell'intero lavoro.
Io amo la Meteorologia, come la ama Mario, e questo ponderoso lavoro l'ho portato a compimento per amore della ricerca: non sono infatti né un ricercatore del CNR né di qualsiasi altro Ente di ricerca (Università compresa) ma mi piace fare queste cose. Io quando vedo dati meteorologici ..... non ci vedo più (scusa il gioco di parole).
Grazie a questa passione ho oramai un buon CV scientifico, CV che vista la mia età non mi servirà a nulla se non a farmi ottenere qualche "complimenti!" da persone che riescono a cogliere il fatto che le cose si possono fare anche solo per passione. E mia moglie si è dovuta arrendere a questa evidenza :D .......
Cmq non mi voglio sbilanciare, ma a settembre l'anemometro di Bacoli dovrebbe essere realtà!!! Spero :p
A presto
Alberto


A volte mi sconvolgo di quanto Napoli non sia una città di più o meno un milione di abitanti, ma piuttosto un paesone. Ma che mi sconvolgo a fare?
Prima tu e tua moglie vi accorgete della mia stazione meteo fuori al balcone di casa, poi adesso mi ritrovo a scrivere con la prima firma dell'articolo che io stesso ho segnalato.
Sì, sono parzialmente al corrente delle vicende travagliate dell'ex IAMC (del resto ne hanno parlato anche i siti di informazione) e immaginavo che potesse essere una delle cause delle lentezze burocratiche di cui parlavamo.
Sono venuto a sapere del tuo/vostro lavoro dalla mia compagna che è tecnologa dell'OV e, come se non bastasse, uno dei tuoi co-autori, Mauro Caccavale, è un mio amico e, come se non bastasse ancora, è uno di coloro che mi hanno regalato la stazione meteo per i cinquant'anni: e che cavolo, se non è un paesone questo!
Per quanto riguarda la reazione davanti ai dati meteo, hai la mia totale comprensione (oltretutto chi ti scrive è anche un "vecchio" astrofilo praticante), come scritto di recente e come dimostra il mio avatar, "Che tempo fa" e relativi colonnelli furono fatali nella mia infanzia, poi intorno ai dieci anni mi sono imbattuto in questo Oscar Mondadori del 1976 nella libreria di mia nonna:
IMG_6606.JPG

Naturalmente, fu prontamente requisito ed è ancora qui con me (ué, aveva pure l'atlante delle nuvole con foto A COLORI, mica lo potevo lasciare lì!).
È vero, chi sottovaluta gli hobby (ma le possiamo chiamare anche passioni) non sa quanto possano essere utili innanzitutto umanamente, ma anche professionalmente, a volte si acquisiscono conoscenze e mentalità che nemmeno gli studi tradizionali sono in grado di fornire. E poi, detto francamente, preferisco un percorso (CV è perfino riduttivo) ricco di queste esperienze a tante medaglie professionali al petto sporche di ben altro.
Grazie e complimenti per il bel lavoro e anche per la bella notizia dell'anemometro, una botta di ottimismo ogni tanto ci vuole.

Avatar utente
Blizzard
Staff
Staff
Messaggi: 1726
Iscritto il: sabato 14 marzo 2009, 17:01
Località: Napoli - Vomero (220 mslm)

Re: Analisi delle misurazioni effettuate nel periodo 2014-2017 presso la stazione di Bacoli

Messaggioda Blizzard » mercoledì 12 giugno 2019, 20:57

Napoli = paesone al 100%
Mi sono accadute delle chiusure di cerchi davvero pazzescamente impensabili..... vorrei raccontare quella più incredibile, ma il giro è talmente lungo che evito :D
A presto
Blizzard


Torna a “Meteo in Campania”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite