Pagina 1 di 23

Temporali provincia di Napoli dal 20.04.2009 [4]

Inviato: martedì 21 aprile 2009, 8:13
da Iceman
In questo topic raccoglieremo le testimonianze dei temporali che si verificheranno sulla zona est di Napoli da quando è entrato in funzione l'inceneritore di Acerra che rilasciando fumi nell'atmosfera in potrebbe influenzare il clima della zona favorendo con il diffondersi di molti nuclei di condensazione la formazione o l'accentuazione di nubi temporalesche.

Temporali

n°1 20.04.2009 Forte temporale a N-NE-E con nubi tempestose. viewtopic.php?f=11&t=275 Mugnano 19 mm
n°2 23.04.2009 Mugnano 66 mm #ts, Napoli P.zza Immacolata 25 mm, Forti temporali su tutta la provincia a N-NE-E di NA.
n°3 02.05.2009 Acerra mm. n.disp. - Montedonzelli(2) 8,4 mm, Montedonzelli 7,6 mm in 20 min, P.zza Immacolata 2,6 mm - Temporale localizzato
n°4 Ts dalle 15.30 in forte sviluppo dalle prime zone interne verso le coste.
n°5 Ts ore 1720 Mugnano 23 mm , Casertavecchia 32 mm, Sant'Agata 32 mm.
n°6 Ts 02/06/2009
n°7 Ts 21/06/2009 71 mm P.zza Immacolata ( 55mm in 25 min.) Grandine e molteplici fulminazioni. Localizzazione Vomero centro.
n°8 Ts 23/06/2009 37,6 mm P.za Immacolata . Localizzazione Vomero centro.
n°9 Ts 28/06/2009 48 mm P.za Immacolata. Localizzazione Area centro nord di Napoli e basso casertano.

Re: Conteggio temporali zona E di Napoli dal 20.04.2009

Inviato: martedì 21 aprile 2009, 8:49
da Blizzard
Interessante ........

Oltre che il N° di temporali sarebbe opportuno monitorare anche i quantitativi di pioggia. A tal fine bisognerebbe creare una rete di stazioni meteo intorno ad Acerra, a 360°.

Blizzard

Re: Conteggio temporali zona E di Napoli dal 20.04.2009

Inviato: martedì 21 aprile 2009, 11:22
da fiocco
ma l'inceneritore è sempre attivo? 24h su 24?

Re: Conteggio temporali zona E di Napoli dal 20.04.2009

Inviato: martedì 21 aprile 2009, 13:51
da Fabietto17
Si dovrebbero conoscere anche le condizioni meteo delle zone adiacenti altrimenti come facciamo a verificarne gli effetti???

Re: Conteggio temporali zona E di Napoli dal 20.04.2009

Inviato: martedì 21 aprile 2009, 15:16
da terence
fiocco ha scritto:ma l'inceneritore è sempre attivo? 24h su 24?


credo proprio di si anche se so che non stanno funzionando tutte e tre le linee a pieno regime

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009

Inviato: giovedì 23 aprile 2009, 19:24
da Iceman
Il conto sale a 2 in 3 gg. ancora colpita la zona a N di Napoli in maniera violenta con il nubifragio di Mugnano 50 mm in 20 minuti. 60 mm in meno di un'ora.

sono un risultato di valore....

ecco il log della stazione con evidenziato in rosso il momento di massima intensità della precipitazione in blu il cumulo totale e da notare anche il calo termico in grassetto grigio con la temp. passata da 16,7 a 10,3 :D

23 4 2009 16 23 16.7 82 13.6 1011.2 3 5 164 0.5 0.5 49.8 548.7 16.7

23 4 2009 16 40 12.7 88 10.8 1011.9 5 5 234 2.8 24.9 74.2 573.1 12.7

23 4 2009 16 54 10.3 91 08.9 1012.2 4 5 215 1.3 50.0 99.3 598.2 10.3

23 4 2009 17 19 11.9 93 10.8 1011.8 2 6 193 0.3 60.2 109.5 608.4 11.9

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009

Inviato: giovedì 23 aprile 2009, 19:33
da noqot
A così breve distanza temporale dalla sua attivazione (peraltro, credo parziale), l'inceneritore potrebbe aver già prodotto tanti fumi da innescare un temporale così violento o aumentarne gli effetti?
Spero peri residenti che queste polveri non siano troppo nocive, cmq..

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009 [2]

Inviato: giovedì 23 aprile 2009, 19:42
da Iceman
No attenzione....

questa vuol solo essere una mera osservazione dei fenomeni che si verificheranno dopo l'attivazione dell'inceneritore per cercare di capire se potrà esserci correlazione tra le due cose.

La produzione di fumi di scarico nell'atmosfera sicuramente può incidere nell'intensificazione di fenomeni che comunque si possono verificare a prescindere. Solo dopo una lunga osservazione temporale potremmo cominciare a farci un idea più chiara , per ora può trattarsi anche di una casuale coincidenza....

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009 [2]

Inviato: giovedì 23 aprile 2009, 21:04
da Fabietto17
Proprio oggi l'inceneritore non c'entra affatto, il temporale si è formato in loco

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009 [2]

Inviato: venerdì 24 aprile 2009, 17:56
da Iceman
Sicuramente si potranno trarre delle conclusioni solo dopo qualche anno di osservazioni.

Intanto proprio in questi minuti si sta sviluppando un nuovo temporale proprio sulla piana tra caserta e napoli. Su Napoli ci sta l'incudine ben visibile

oltre ad un altro cb vesuviano

Immagine

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009 [4]

Inviato: domenica 21 giugno 2009, 11:14
da Iceman
Questa notte altro mega temporale estremamente localizzato in zona Vomero

Pian piano arrivano gli altri dati delle stazioni che si erano fermate nella notte per la mancanza di energia elettrica e alla fine non fanno altro che confermare che il vomero centro è stata la zona più colpita in termini di intensità delle precipitazioni.

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009 [4]

Inviato: domenica 21 giugno 2009, 11:21
da noqot
Ma la causa è da rinvenirsi nell'inceneritore di Acerra o nel clima urbano-tropicale che negli ultimi anni ha caratterizzato la zona? (quasi 26° di media nell'ultima decade a napoli U.!)
Io credo che l'indagine di questo topic sia più utile per valutare gli effetti dell'isola di calore partenopea che quelli dell'Inceneritore in questione..

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009 [4]

Inviato: lunedì 22 giugno 2009, 8:31
da Iceman
L'ho già detto all'inizio di questo topic si tratta solo di un conteggio con il quale in futuro potremmo valutare o meno una determinata causa-effetto dell'inceneritore sulla frequenza dei temporali sull'area napoletana.

Ad ogni modo quello di ieri è stato un classico fenomeno iper localizzato che con tutta probabilità è stato ampiamente aiutato dalle correnti in quota estremamente favorevoli la cui linea di massima instabilità è coincisa proprio sulla città partenopea che con il suo calore urbano ha reso tutto più facile.
Stamane girando per Fuorigrotta ho notato come sul quartiere flegreo fossero presenti le tracce evidenti degli allagamenti mentre già ad Agnano il nulla più totale ed in effetti gli zero mm di Quarto,Varcaturo e Agnano contro i 4 di Bagnoli e i 60-71 del Vomero, confermano l'estrema localizzazione del fenomeno che poi in forma più attenuata ha interessato tutte le zone a EST-SUD EST del capoluogo favorite dalle correnti.

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009 [4]

Inviato: sabato 27 giugno 2009, 19:13
da noqot
Al di là delle cause antropiche, il napoletano/casertano sembrerebbe più interessato da questo genere di fenomeni brevi e violenti rispetto ad altre zone, in caso di gocce fredde che piombano da nord; il salernitano sembra dare il meglio con saccature di diversa provenienza (tra W e S) e più ampie (sì da favorire lo stau); l'avellinese, invece, sembra sensibile a tutte e due le configurazione, ma preferisce la seconda.
Il Beneventano non saprei proprio visto che, pare, non ci siano molti appassionati che ci tengano informati sui fenomeni in loco..
Questo vale però soprattutto nei mesi caldi, quando fa molto caldo nella piana casertana/napoletana ed i contrasti termici sono accesi.

Difficile comunque trovare una regola generale, anche se una statistica in tal senso potrebbe migliorare le previsioni locali.

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009 [4]

Inviato: mercoledì 13 gennaio 2010, 16:42
da Mattia1989
Iceman ha scritto:L'ho già detto all'inizio di questo topic si tratta solo di un conteggio con il quale in futuro potremmo valutare o meno una determinata causa-effetto dell'inceneritore sulla frequenza dei temporali sull'area napoletana.

Ad ogni modo quello di ieri è stato un classico fenomeno iper localizzato che con tutta probabilità è stato ampiamente aiutato dalle correnti in quota estremamente favorevoli la cui linea di massima instabilità è coincisa proprio sulla città partenopea che con il suo calore urbano ha reso tutto più facile.
Stamane girando per Fuorigrotta ho notato come sul quartiere flegreo fossero presenti le tracce evidenti degli allagamenti mentre già ad Agnano il nulla più totale ed in effetti gli zero mm di Quarto,Varcaturo e Agnano contro i 4 di Bagnoli e i 60-71 del Vomero, confermano l'estrema localizzazione del fenomeno che poi in forma più attenuata ha interessato tutte le zone a EST-SUD EST del capoluogo favorite dalle correnti.


Qui ricordo benissimo quella notte =p~ e pur stando lontano dal vomero e molto più in zona est , era l'inferno , sembrava di stare sott'acqua . Per non parlare dell'accumulo di grandine per strada ! :ymdaydream:

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009

Inviato: martedì 8 febbraio 2011, 21:22
da leopel83
Iceman ha scritto:In questo topic raccoglieremo le testimonianze dei temporali che si verificheranno sulla zona est di Napoli da quando è entrato in funzione l'inceneritore di Acerra che rilasciando fumi nell'atmosfera in potrebbe influenzare il clima della zona favorendo con il diffondersi di molti nuclei di condensazione la formazione o l'accentuazione di nubi temporalesche.

Temporali

n°1 20.04.2009 Forte temporale a N-NE-E con nubi tempestose. viewtopic.php?f=11&t=275 Mugnano 19 mm
n°2 23.04.2009 Mugnano 66 mm #ts, Napoli P.zza Immacolata 25 mm, Forti temporali su tutta la provincia a N-NE-E di NA.
n°3 02.05.2009 Acerra mm. n.disp. - Montedonzelli(2) 8,4 mm, Montedonzelli 7,6 mm in 20 min, P.zza Immacolata 2,6 mm - Temporale localizzato
n°4 Ts dalle 15.30 in forte sviluppo dalle prime zone interne verso le coste.
n°5 Ts ore 1720 Mugnano 23 mm , Casertavecchia 32 mm, Sant'Agata 32 mm.
n°6 Ts 02/06/2009
n°7 Ts 21/06/2009 71 mm P.zza Immacolata ( 55mm in 25 min.) Grandine e molteplici fulminazioni. Localizzazione Vomero centro.
n°8 Ts 23/06/2009 37,6 mm P.za Immacolata . Localizzazione Vomero centro.
n°9 Ts 28/06/2009 48 mm P.za Immacolata. Localizzazione Area centro nord di Napoli e basso casertano.


Per ICE:
Secondo te è possibile che anche le raffinerie che tanti anni fà funzionavano nella zona EST di napoli con quelle torri infuocate avessero una qualche influenza sulla genesi dei temporali, ti parlo degli anni a cavallo tra la gli '80 e i '90, dato che mi ricordo che prima sino a quegli anni i temporali erano molto più frequenti

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009

Inviato: giovedì 10 febbraio 2011, 18:42
da Iceman
non ho prove per poterti dare una risposta affermativa o meno mi spiace.

A naso tutto ciò che produce nuclei di condensazione in più e li emette in atmosfera può favorire la formazione di temporali , ma è teoria...

Re: Conteggio temporali zona E-N-NE di Napoli dal 20.04.2009

Inviato: giovedì 10 febbraio 2011, 20:21
da leopel83
ok , grazie :ymhug:

Re: Temporali provincia di Napoli dal 20.04.2009 [4]

Inviato: giovedì 28 luglio 2011, 21:56
da Iceman
Accidenti sui Camaldoli battuti tutti i record odierni grazie al secondo contributo del temporale finale delle 1830 con il quale la stazione camaldolese raggiunge i 74 mm record giornaliero...

74 mm. Camaldoli
67 mm. Licola
65 mm. Qualiano
57 mm. Ischia Barano
54 mm. Monteruscello
49 mm. Marano
46 mm. Mugnano
38 mm. Ischia Casamicciola
35 mm. Varcaturo
33 mm. Napoli Castel Sant'elmo

e a seguire le altre....

Sembra settembre ma è luglio 2011 :-o :-o

a seguire il mostruoso grafico della stazione camaldolese

Immagine

Re: Temporali provincia di Napoli dal 20.04.2009 [4]

Inviato: giovedì 28 luglio 2011, 21:58
da Antonio
Gran begli accumuli nel napoletano e casertano: da queste parti, invece, poca roba..