Pagina 4 di 4

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: venerdì 8 febbraio 2019, 19:30
da noqot
molte stazioni sono piazzate sui fiumi, anche perchè spesso equipaggiate con sensori per controllare il livello idrico. in ogni caso anche io piazzerei lo schermo in posizione meglio ventilata.

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: venerdì 8 febbraio 2019, 20:05
da Giglio rosso
pure io ne ho viste tante proprio su ponti fluviali, devo dire al riguardo che i pluviometri sono belli grandi

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: venerdì 8 febbraio 2019, 21:55
da Iceman
i pluviometri sono l'unico strumento veramente valido per questo tipo di stazioni il resto lascia a desiderare..

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: lunedì 15 aprile 2019, 10:00
da Iceman
il radar meteo nazionale della P.Civ. ci consente con la sua nuova veste grafica anche di andare a isolare l'immagine degli accumuli totali delle precedenti 24 ore sulla Campania chiaramente si intende accumuli rilevati dal radar e non dai pluviometri al suolo quindi sebbene l'indicazione della quantità sia sempre tra virgolette stimata , questo strumento ci viene molto utile per identificare aree non coperte dai pluviometri che hanno ricevuto apporti di prcp.


ecco l'immagine relativa a ieri dove si evidenzia il nucleo più intenso che ha colpito l'area del Partenio e in effetti le nostre stazioni di Mercogliano con 25.4 mm cumulati e Monteforte Irpino con 27.7 mm confermano che l'area maggiormente colpita da grandine e prcp è stata proprio quella li..

radaraccumulo.JPG
radaraccumulo.JPG (55.71 KiB) Visto 642 volte


ecco il particolare zoomato al pixel

radzoom.JPG


E' uno strumento molto interessante il radar speriamo rimanga sempre in funzione e che migliori ulteriormente le performance in futuro. una cosa che potrebbero fare è modificare la legenda con i valori di mm corrispondenti ai colori invece della sola intensità

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: lunedì 15 aprile 2019, 13:00
da sannio_snow
Si speriamo duri questo strumento davvero prezioso... e che venga ulteriormente migliorato.

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: lunedì 15 aprile 2019, 13:44
da Giglio rosso
In effetti però a essere pignoli (ma anche non essendolo) le piogge che ci sono state ieri sulla mia verticale, 12 mm circa, non mi sembrano evidenziate, anche se non avendo la legenda dei colori non posso dettagliare meglio

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: lunedì 15 aprile 2019, 15:04
da sannio_snow
Giglio rosso ha scritto:In effetti però a essere pignoli (ma anche non essendolo) le piogge che ci sono state ieri sulla mia verticale, 12 mm circa, non mi sembrano evidenziate, anche se non avendo la legenda dei colori non posso dettagliare meglio

Si infatti, anche per questo ho scritto che cmq devono essere apportati dei miglioramenti...altro esempio, spesso ieri ho notato che quando il radar vedeva precipitazioni deboli-moderate sulla mia verticale in realtà in quel determinato orario non cadeva nulla.

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: lunedì 15 aprile 2019, 15:31
da Iceman
tenete conto che non è realtime ma l'aggiornamento è sempre riferito a qualche minuto prima 5 o 10

la precisione resta una chimera, considerata la quantità di rilievi del nostro territorio le aree ben prese dal radar sono solo quelle comprese tra la sua posizione e i rilievi..

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: lunedì 15 aprile 2019, 15:40
da sannio_snow
Iceman ha scritto:tenete conto che non è realtime ma l'aggiornamento è sempre riferito a qualche minuto prima 5 o 10



infatti ho notato che non è realtime, proprio per questo ho scritto "in quel determinato orario"... mi riferivo appunto al determinato orario preso in esame dal radar. :good:

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: lunedì 15 aprile 2019, 19:06
da Giglio rosso
sannio_snow ha scritto:Si infatti, anche per questo ho scritto che cmq devono essere apportati dei miglioramenti...altro esempio, spesso ieri ho notato che quando il radar vedeva precipitazioni deboli-moderate sulla mia verticale in realtà in quel determinato orario non cadeva nulla.

Però in alcuni casi, quando le precipitazioni sono deboli può succedere che evaporuno prima di toccare il suolo, magari a causa del caldo (e questo sicuramente non è il caso tuo) o magari del vento

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: lunedì 15 aprile 2019, 19:24
da noqot
il radar sicuramente è stato migliorato e sarà un valido ausilio per le zone che non hanno ostacoli orografici nella direzione di Napoli.
Però va forse tenuto presente che è costituisce una misura approssimativa e meramente indicativa dei fenomeni, in quando derivata non dalla misurazione diretta della quantità di pioggia ma dagli echi prodotti dall'impatto di onde con le nubi, pioggia, grandine etc.
Quindi io più che utilizzare lo strumento per ipotizzare quanto è piovuto, lo utilizzerei per capire la struttura dei corpi nuvolosi.

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: lunedì 15 aprile 2019, 20:43
da sannio_snow
:good:

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: martedì 16 aprile 2019, 10:22
da Blizzard
Il radar meteorologico è detto meteorologico in quanto misura/stima un parametro meteorologico, la pioggia, ma non è uno strumento meteorologico in senso stretto. Il radar è uno strumento di Protezione Civile, in quanto deve cercare di informarci in merito a quanta acqua potrebbero misurare i pluviometri di li a 10 minuti, onde poter contare anche su quei 10 minuti per poter far evacuare delle persone dalle zone esposte a rischio di allagamento o alluvione: rientra quindi nei sistemi alla base degli Early Warning meteorologici.....
E sappiamo bene che dietro un fondo scala (generalmente indicato con un > di tot mm), si può nascondere l'universo pluviometrico, universo che solo un pluviometro al suolo può esplicitare......

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: mercoledì 17 aprile 2019, 9:39
da Iceman
Blizzard ha scritto:Il radar meteorologico è detto meteorologico in quanto misura/stima un parametro meteorologico, la pioggia, ma non è uno strumento meteorologico in senso stretto. Il radar è uno strumento di Protezione Civile, in quanto deve cercare di informarci in merito a quanta acqua potrebbero misurare i pluviometri di li a 10 minuti, onde poter contare anche su quei 10 minuti per poter far evacuare delle persone dalle zone esposte a rischio di allagamento o alluvione: rientra quindi nei sistemi alla base degli Early Warning meteorologici.....
E sappiamo bene che dietro un fondo scala (generalmente indicato con un > di tot mm), si può nascondere l'universo pluviometrico, universo che solo un pluviometro al suolo può esplicitare......


yes perfect

:ymapplause:

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: mercoledì 17 aprile 2019, 13:19
da sannio_snow
Blizzard ha scritto:Il radar meteorologico è detto meteorologico in quanto misura/stima un parametro meteorologico, la pioggia, ma non è uno strumento meteorologico in senso stretto. Il radar è uno strumento di Protezione Civile, in quanto deve cercare di informarci in merito a quanta acqua potrebbero misurare i pluviometri di li a 10 minuti, onde poter contare anche su quei 10 minuti per poter far evacuare delle persone dalle zone esposte a rischio di allagamento o alluvione: rientra quindi nei sistemi alla base degli Early Warning meteorologici.....
E sappiamo bene che dietro un fondo scala (generalmente indicato con un > di tot mm), si può nascondere l'universo pluviometrico, universo che solo un pluviometro al suolo può esplicitare......

Chiarissimo! :-bd

Re: Rete Meteorologica Regionale

Inviato: mercoledì 17 aprile 2019, 19:19
da Picentino27
Blizzard ha scritto:Il radar meteorologico è detto meteorologico in quanto misura/stima un parametro meteorologico, la pioggia, ma non è uno strumento meteorologico in senso stretto. Il radar è uno strumento di Protezione Civile, in quanto deve cercare di informarci in merito a quanta acqua potrebbero misurare i pluviometri di li a 10 minuti, onde poter contare anche su quei 10 minuti per poter far evacuare delle persone dalle zone esposte a rischio di allagamento o alluvione: rientra quindi nei sistemi alla base degli Early warning meteorologici.....
E sappiamo bene che dietro un fondo scala (generalmente indicato con un > di tot mm), si può nascondere l'universo pluviometrico, universo che solo un pluviometro al suolo può esplicitare......

Verissimo :) ;)