Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Argomenti di interesse meteorologico riguardanti il territorio della Regione Campania.
Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » domenica 11 dicembre 2016, 23:57

La cosa notevolissima - ma ampiamente risaputa - che ho notato l'altro mattino con la gelata nelle aree vallive e pianeggianti qui a 200 metri in linea d'aria da casa mia (qui dove invece non c'era nè gelo o brina nè nemmeno rugiada allo stato liquido acquoso, ma non c'era proprio nulla), è che fino a pochi metri al di fuori dell'area più infossata la brina non c'era proprio, e o c'era rugiada allo stato liquido (temperature di molto sopra lo zero e molto diverse dalla conchetta a soli pochissimi metri di differenza) o non c'era proprio umidità sui prati! La gelata/brinata iniziava a un certo punto, improvvisamente, da una striscia "precisa" sul suolo tipo confine di stato, in corrispondenza dell'inzio dell'avvallamento e della conca nella piana dove c'era la maggiore presenza di gelo; anche all'interno della stessa area brinata, poi, c'erano zone con gelo più forte e strisce tipo confine che delimitavano proprio il fondo della valle, come nelle foto seguenti, dove si vede chiaramente - in fondo - la striscia col gelo ancora più intenso e con la brina ancora più presente e dove il bianco è più intenso, presumibilmente zona dove le temperature erano più basse e anche sottozero #temp #min #ice ; ecco le foto: #ice #ice
Allegati
glata 3.jpg
glata 3.jpg (93.16 KiB) Visto 1792 volte
gelata 3.jpg
gelata 3.jpg (116.72 KiB) Visto 1792 volte
gelata.jpg
gelata.jpg (93.16 KiB) Visto 1792 volte
gelo brinata inversione.jpg
gelo brinata inversione.jpg (123.53 KiB) Visto 1792 volte
Ultima modifica di Picentino27 il venerdì 16 febbraio 2018, 9:05, modificato 5 volte in totale.
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle del mio paese

Messaggioda Picentino27 » lunedì 12 dicembre 2016, 0:03

Ecco poi la conca/conchetta nella valle/piana, da screen di Google Maps:
Allegati
valle.jpeg
valle.jpeg (63.8 KiB) Visto 1789 volte
valle 1.jpeg
valle 1.jpeg (74.85 KiB) Visto 1789 volte
valle2.jpeg
valle2.jpeg (74.52 KiB) Visto 1789 volte
valle3.jpeg
valle3.jpeg (68.96 KiB) Visto 1789 volte
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » lunedì 12 dicembre 2016, 13:58

#ice #ice
Allegati
IMG-20161210-WA0041.jpg
IMG-20161210-WA0040.jpg
IMG-20161210-WA0038.jpg
IMG-20161210-WA0039.jpg
IMG_20161212_135619.png
IMG_20161212_135639.png
IMG_20161212_135822.png
IMG_20161212_135750.png
IMG_20161212_135728.png
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » lunedì 12 dicembre 2016, 14:09

Ecco la conchetta super inversionale (capace di tali prodezze di ghiaccio, gelo e brina) cerchiata in rosso nel panorama salernitano. #ice #ice #ice
SI RINGRAZIA FEDERICO VICINANZA ALIAS "FEFE" PER LA PREZIOSA COLLABORAZIONE, SUO INFATTI LO SCREENSHOT SU GOOGLE MAPS DELL'AREA
Allegati
received_1389157231095156.jpeg
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
noqot
Tornado
Tornado
Messaggi: 19683
Iscritto il: domenica 22 marzo 2009, 22:54
Località: Salerno - zona torrione alto
Stazione meteo: davis vantage pro 2
Fotocamera: canon 60D

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda noqot » lunedì 12 dicembre 2016, 18:01

ma manco si è capito come si chiama quella valle tra fratte e pontecagnano dove abiti tu e passa la A3?
Stazione meteo Salerno - Torrione alto
http://www.campanialive.it/dati-meteo.a ... notorrione

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » lunedì 12 dicembre 2016, 21:31

noqot ha scritto:ma manco si è capito come si chiama quella valle tra fratte e pontecagnano dove abiti tu e passa la A3?

Non ha un nome toponomastico! Non gli è mai stato affibiato! Proporrei "valle Nicola Giovannone" =)) =)) =))
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 30237
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Iceman » mercoledì 14 dicembre 2016, 10:57

noqot ha scritto:ma manco si è capito come si chiama quella valle tra fratte e pontecagnano dove abiti tu e passa la A3?
Picentino27 ha scritto:Non ha un nome toponomastico! Non gli è mai stato affibiato! Proporrei "valle Nicola Giovannone" =)) =)) =))


=)) =)) =)) =))
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » venerdì 16 febbraio 2018, 8:42

RILEVAZIONE TERMICA CONCA FRA RUFOLI E SORDINA (SALERNO COLLINARE, 5 KM DAL MARE, 180 MT SLM):
ORE 7:20 MINIMA: -3.8°C (150 CM DI ALTEZZA)
ORE: 7:50 MINIMA: -2.7°C (180 CM DI ALTEZZA)
LASTRONI DI GHIACCIO DIFFUSI OVUNQUE. #ice #ice #ice
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » venerdì 16 febbraio 2018, 9:12

La peculiarità di questa conca, ovvero l'"unicità" della brina e del gelo, stanotte è venuta a mancare, in quanto il gelo (e il ghiaccio, sottoforma di brina, lastre di ghiaccio e pozzanghere/acqua ghiacciata #ice #ice #snow ) era capillarmente diffuso financo a casa mia e nella zona collinare di Salerno collinare (scusate la ripetizione), tipo collina di Giovi alta, anche in zona scoscesa (per chi conosce la collina di Giovi, è un pò come la collina dei Camaldoli a Napoli), e a oltre 300/350 mt slm di quota... CIO' CHE MI HA STUPITO E LA MINIMA, NELLA CONCHETTA, MINORE CHE A PADULA, CON QUST'ULTIMA CHE HA REGISTRATO UNA #min -2.8°C e la conchetta con ben #min -3.8°C ... oltretutto ho rilevato i dati con un termometro INTERNO della Oregon Scientific, quindi la sottostima classica che danno le sonde termometriche "esposte all'aria" in questi casi, se non annullata, dovrebbe essere comunque scongiurata ;;) ;;) #ice #ice
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 30237
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Iceman » venerdì 16 febbraio 2018, 15:49

Nicola la sottostima la scongiuri solo ed esclusivamente schermando la sonda.. altre vie non schermano la carcassa che la contiene e quindi possono provocare sottostime e sovrastime
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » venerdì 16 febbraio 2018, 17:08

Iceman ha scritto:Nicola la sottostima la scongiuri solo ed esclusivamente schermando la sonda.. altre vie non schermano la carcassa che la contiene e quindi possono provocare sottostime e sovrastime

Nemmeno la consolle INTERNA per la temperatura INTERNA va bene? #ice ;)
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » venerdì 16 febbraio 2018, 17:10

Iceman ha scritto:Nicola la sottostima la scongiuri solo ed esclusivamente schermando la sonda.. altre vie non schermano la carcassa che la contiene e quindi possono provocare sottostime e sovrastime

Allora secondo te quale può essere stata la temperatura reale? Il termometro lo tenevo in mano quando registravo questi valori (seppur con guantoni molto spesi e gelidi per il gelo), quindi non può essere che il calore dei guantoni e delle mie mani bilanciava la sottostima dovuta alla perdità di calore per irraggiamento della carcassa che conteneva la sonda termometrica? #ice #temp #min ;)
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
noqot
Tornado
Tornado
Messaggi: 19683
Iscritto il: domenica 22 marzo 2009, 22:54
Località: Salerno - zona torrione alto
Stazione meteo: davis vantage pro 2
Fotocamera: canon 60D

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda noqot » venerdì 16 febbraio 2018, 18:44

ma perchè non ti costruisci uno schermo se non vuoi comprarlo, così ci togliamo tutti i dubbi?
il paragone con Padula non so se si possa fare oggi perchè come si vede dal grafico nel vallo c'era un leggero venticello, tant'è che Padula e Buonabitacolo sono state in linea
Stazione meteo Salerno - Torrione alto
http://www.campanialive.it/dati-meteo.a ... notorrione

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » venerdì 16 febbraio 2018, 18:48

noqot ha scritto:ma perchè non ti costruisci uno schermo se non vuoi comprarlo, così ci togliamo tutti i dubbi?
il paragone con Padula non so se si possa fare oggi perchè come si vede dal grafico nel vallo c'era un leggero venticello, tant'è che Padula e Buonabitacolo sono state in linea

Se lo ruberebbero subito un sensore fisso li secondo me, specie se schermato. Comunque la sottostima secondo te di quanto può essere stata? 1°C al massimo? #ice ;)
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
noqot
Tornado
Tornado
Messaggi: 19683
Iscritto il: domenica 22 marzo 2009, 22:54
Località: Salerno - zona torrione alto
Stazione meteo: davis vantage pro 2
Fotocamera: canon 60D

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda noqot » venerdì 16 febbraio 2018, 19:07

Picentino27 ha scritto:Se lo ruberebbero subito un sensore fisso li secondo me, specie se schermato. Comunque la sottostima secondo te di quanto può essere stata? 1°C al massimo? #ice ;)

vabbè puoi portartelo dietro .. i tempi di reazione con lo schermo sono solo leggermente più lenti rispetto ai termometro da supermercato
secondo me minima intorno a -2°, ma cmq credo che l'inversione stanotte sia stata migliore nelle conche collinari napoletane
Stazione meteo Salerno - Torrione alto
http://www.campanialive.it/dati-meteo.a ... notorrione

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 30237
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Iceman » venerdì 16 febbraio 2018, 20:22

Picentino27 ha scritto:Allora secondo te quale può essere stata la temperatura reale? Il termometro lo tenevo in mano quando registravo questi valori (seppur con guantoni molto spesi e gelidi per il gelo), quindi non può essere che il calore dei guantoni e delle mie mani bilanciava la sottostima dovuta alla perdità di calore per irraggiamento della carcassa che conteneva la sonda termometrica? #ice #temp #min ;)



è impossibile dirlo dipende dalla capacità termica del materiale che contiene la sonda.. una alternativa potrebbe essere il termometro a fionda.. ti metti li e misuri ma il must top assoluto è lo schermo solare passivo davis 8 piatti con sonda al suo interno lasciata per almeno un'ora sul posto
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
noqot
Tornado
Tornado
Messaggi: 19683
Iscritto il: domenica 22 marzo 2009, 22:54
Località: Salerno - zona torrione alto
Stazione meteo: davis vantage pro 2
Fotocamera: canon 60D

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda noqot » sabato 17 febbraio 2018, 12:05

Iceman ha scritto:.. una alternativa potrebbe essere il termometro a fionda..

ma che vantaggio dà il termometro a fionda e soprattutto che tempi di reazione ha?
Perchè credo che tutti noi quando misuriamo per strada la temperatura, oltre al problema della schermo, abbiamo il problema di dover stare sul posto almeno 20 minuti e non sempre è possibile.
Stazione meteo Salerno - Torrione alto
http://www.campanialive.it/dati-meteo.a ... notorrione

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » domenica 18 febbraio 2018, 13:07

Iceman ha scritto:è impossibile dirlo dipende dalla capacità termica del materiale che contiene la sonda.. una alternativa potrebbe essere il termometro a fionda.. ti metti li e misuri ma il must top assoluto è lo schermo solare passivo davis 8 piatti con sonda al suo interno lasciata per almeno un'ora sul posto

Quoto Noqot, e soprattutto quale termometro a fionda mi consigli Mario? ;)
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 30237
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Umidigi S3 48Mpx - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Iceman » martedì 20 febbraio 2018, 11:22

mah un termometro a fionda diciamo che può darti una indicazione decente dopo 10 minuti di ambientamento , ma ripeto per avere certezza c'è poco da fa.. sonda e schermo solare.. purtroppo questo è
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
Picentino27
Tornado
Tornado
Messaggi: 19924
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Sulla natura delle gelate inversionali della valle di Salerno - frazioni Rufoli & Sordina

Messaggioda Picentino27 » martedì 20 febbraio 2018, 16:46

Comunque aggiungo che l'altra volta - venrdì 16 febbraio 2018 - la brina sui prati non si è fusa nemmeno dopo che il sole era sorto già da 40 minuti nel fondo della conca, mentre già 50-100 metri più in alto e fuori dalla conca era fusa immediatamente #ice #ice #snow #snow ;)
Sono tornato a casa con i piedi congelati #ice #ice
NICOLA
(MARCOTULLIO) GIOVANNONE


Gaika forever


Torna a “Meteo in Campania”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite