Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Analisi e discussioni sui modelli meteorologici.
Avatar utente
Burian
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 5263
Iscritto il: mercoledì 10 febbraio 2010, 0:20
Località: Benevento (Corso Garibaldi) MT 144 s.l.m
Stazione meteo: Davis Vantage Pro 2 Plus Cablata
Fotocamera: Iphone5s e Coolpix S570 NIKON
Sistema Operativo: Windows7
Contatta:

Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Burian » lunedì 13 dicembre 2021, 10:56

Ciao a tutti ragazzi e Buon Inverno 2021-22! :)
Eccomi con le mie analisi strato-tropo…Ringrazio ancora tutti per i complimenti ricevuti anche l’inverno scorso, soprattutto per l'irruzione gelida del 12-15 febbraio, inquadrata e rincorsa su larga scala step by step da metà gennaio. Questa stagione invernale, inutile nasconderlo, risulta essere davvero molto intrigante... Ecco a tal proposito la mi analisi sulle principali teleconnessioni che caratterizzeranno l'Inverno 2021-22 e una possibile bozza di tendenza a larga scala sul possibile prosieguo di dicembre... Buona lettura, come sempre per leggere l'analisi completa cliccare sul PDF. Ringrazio come sempre Iceman per la pubblicazione :)
http://www.campanialive.it/articoli-met ... LA_EUROPEA
Stazione meteo Benevento Orsini

Febbraio 2012 entra nella Storia :
BENEVENTO CENTRO 45 cm e ricordi ed emozioni Indelebili!

Avatar utente
sannio_snow
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 12335
Iscritto il: domenica 29 settembre 2013, 18:00
Località: Campoli del Monte Taburno (BN) 445 mslm
Stazione meteo: Davis VP2 con schermo passivo 8 piatti
Fotocamera: Reolink 4K + Canon PowerShot A580
Sistema Operativo: Windows 10
Contatta:

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda sannio_snow » lunedì 13 dicembre 2021, 11:30

Complimenti per la tua analisi Alberto, stavolta ancora più bella e suggestiva per i motivi che sappiamo... :D

Kekko14
Maestrale
Maestrale
Messaggi: 4426
Iscritto il: sabato 22 agosto 2020, 12:32
Località: Crispano 37 m s.l.m
Fotocamera: Samsung galaxy s21 ultra
Sistema Operativo: Android

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Kekko14 » lunedì 13 dicembre 2021, 11:34

Grazie mille Burian le premesse ci sono tutte

Avatar utente
leo95nf
Tramontana
Tramontana
Messaggi: 5554
Iscritto il: domenica 17 gennaio 2016, 23:06
Località: Marano di Napoli, 150mslm
Fotocamera: Galaxy S10 / Lumia 950 XL
Sistema Operativo: Windows 10
Contatta:

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda leo95nf » lunedì 13 dicembre 2021, 11:37

Grazie
#snow #snow 26-27 Febbraio 2018; Emozioni indelebili! #snow #snow
Immagine


Qualità dell'aria Marano (Per ora offline)
http://www.campanialive.it/dati-meteo.asp?stazione=maranodinapoli

Avatar utente
Fabryij
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 3095
Iscritto il: mercoledì 20 gennaio 2016, 18:14
Località: Faicchio, 175 mslmm
Stazione meteo: Davis Vantage VUE
Sistema Operativo: Windows 10

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Fabryij » lunedì 13 dicembre 2021, 12:27

L'attendevo con ansia, adesso sto meglio!
Stazione meteo Faicchio (BN)

Webcam Faicchio (BN) - Vista Monte Monaco

#snow Invidio i newyorkesi per i loro inverni... #snow

03-04 Gennaio 2019... 25 cm di neve diffusi ovunque...Spettacolo assoluto :x

Avatar utente
Neve83
Tornado
Tornado
Messaggi: 16898
Iscritto il: venerdì 5 febbraio 2010, 16:02
Località: Atripalda(AV) 314m slm
Stazione meteo: Waldbeck - Explore Scientific
Fotocamera: Huawei P9 plus
Sistema Operativo: Windows 10 Pro
Località: Atripalda - altitudine minima 276m slm - altitudine massima 553m slm

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Neve83 » lunedì 13 dicembre 2021, 12:52

Bene :-bd
Cade la neve: tutt'intorno è pace. ❄ ⛄ ❄ ❄️ ⛄ ❄ ❄️ ⛄ ❄
Immagine

Avatar utente
fiocco
Maestrale
Maestrale
Messaggi: 4467
Iscritto il: lunedì 16 marzo 2009, 13:01
Località: Monteforte Irpino 500 mt
Fotocamera: Nikon Coolpix P510, Mi 10 Lite 5G 48MP
Sistema Operativo: Windows 11 Home

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda fiocco » lunedì 13 dicembre 2021, 14:37

come sempre ottima analisi e ottime basi per le vacanze di Natale. Confermate tutte le potenzialità di questa fase

Avatar utente
noqot
Tornado
Tornado
Messaggi: 22368
Iscritto il: domenica 22 marzo 2009, 22:54
Località: Salerno - zona torrione alto
Stazione meteo: davis vantage pro 2
Fotocamera: canon 60D

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda noqot » lunedì 13 dicembre 2021, 21:38

sempre chiaro e didattico :ymapplause: :ymapplause: :ymapplause:
Stazione meteo Salerno - Torrione alto
http://www.campanialive.it/dati-meteo.a ... notorrione

Avatar utente
Iceman
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 37151
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 14:59
Località: Napoli-Vomero Alto Alt.280 mt
Stazione meteo: Davis Vantage Vue - Davis VP2
Fotocamera: Xiaomi ReadmiNote 10 Pro - Kodak DX 4Mpx
Sistema Operativo: Ubuntu Linux- W10 - Browser Chroome
Località: Italy
Contatta:

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Iceman » martedì 14 dicembre 2021, 0:41

dobbiamo solo attendere ;)
Iceman


Ricomincio da tre

Il freddo unisce il caldo separa...

Ridatemi il febbraio del 1956 ... 2018 c'eravamo quasi...

La neve è neve...la grandine è grandine :-P

Datemi canna albanese vorrei vedere Napoli sepolta dalla neve più che in una città svedese

31/10/19 to 29/11/19 record di 30 gg. di pioggia

Avatar utente
Burian
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 5263
Iscritto il: mercoledì 10 febbraio 2010, 0:20
Località: Benevento (Corso Garibaldi) MT 144 s.l.m
Stazione meteo: Davis Vantage Pro 2 Plus Cablata
Fotocamera: Iphone5s e Coolpix S570 NIKON
Sistema Operativo: Windows7
Contatta:

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Burian » mercoledì 15 dicembre 2021, 18:17

Grazie a tutti ragazzi per i complimenti e la stima! :)

Terza decade che si preannuncia con potenzialità notevoli. Vorrei soffermarmi brevemente per adesso solo sull'evoluzione 20-22 dicembre che attenzione è tutt'altro che scontata! La differenza per la nostra Penisola la farà un piccolo vortice depressionario in uscita dalla Groenlandia (cerchiato in rosso nell'allegato) in movimento zonale da ovest verso est che provocherebbe una deformazione alle alte quote dei contorni estremi che delimitano l'onda alto-pressoria azzorriana in elevazione. Chiaramente la spinta zonale di questo piccolo vortice, che percorrerebbe i contorni estremi superiori dell'onda azzorriana, andrebbe anche a disturbare la discesa della massa gelida con conseguente orientalizzazione dell'irruzione sull'Europa orientale, difatti mentre la traiettoria di discesa inizialmente sarebbe da NE verso SW, assumerebbe poco dopo, invece una traiettoria da NE verso SE non permettendo l'interessamento della nostra Penisola, ma ovviamente solo dell'Europa orientale e sud-orientale.
Ma attenzione perchè negli ultimi run la forza zonale di spinta di tale vorticino è vista in misura minore, con conseguenti ovest shift della massa d'aria gelida in discesa. Sono dettagli piccolissimi ma che per noi possono provocare sostanziali differenze. Attenzione a possibili sorprese anche grosse per il 20-22: se nei successivi ricalcoli modellistici il piccolo vortice venisse visto in assorbimento dall'onda azzorriana, oppure se l'azione di tale vortice avvenisse immediatamente al di sopra dell'onda azzorriana senza così deformarla troppo, l'irruzione potrebbe essere vista, dalla modellistica previsionale, conseguentemente in entrata franca anche sul centro-sud Italia con isoterme di un certo livello... I prossimi run diranno molto in tal senso. Non possiamo far altro che aspettare...
Allegati
gfsnh-0-108.png
Ultima modifica di Burian il mercoledì 15 dicembre 2021, 18:59, modificato 1 volta in totale.
Stazione meteo Benevento Orsini

Febbraio 2012 entra nella Storia :
BENEVENTO CENTRO 45 cm e ricordi ed emozioni Indelebili!

Avatar utente
noqot
Tornado
Tornado
Messaggi: 22368
Iscritto il: domenica 22 marzo 2009, 22:54
Località: Salerno - zona torrione alto
Stazione meteo: davis vantage pro 2
Fotocamera: canon 60D

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda noqot » mercoledì 15 dicembre 2021, 18:33

vedremo .. magari una volta tanto vivremo un Natale freddo
Stazione meteo Salerno - Torrione alto
http://www.campanialive.it/dati-meteo.a ... notorrione

Avatar utente
Fabryij
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 3095
Iscritto il: mercoledì 20 gennaio 2016, 18:14
Località: Faicchio, 175 mslmm
Stazione meteo: Davis Vantage VUE
Sistema Operativo: Windows 10

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Fabryij » mercoledì 15 dicembre 2021, 19:15

Quel maledetto dettaglio...
Stazione meteo Faicchio (BN)

Webcam Faicchio (BN) - Vista Monte Monaco

#snow Invidio i newyorkesi per i loro inverni... #snow

03-04 Gennaio 2019... 25 cm di neve diffusi ovunque...Spettacolo assoluto :x

Avatar utente
nightfive
Utente ammonito
Utente ammonito
Messaggi: 5563
Iscritto il: lunedì 1 febbraio 2010, 18:04
Località: Fraz.torchiati d Montoro Nord 270slm
Stazione meteo: Sainlogic FT0300
Fotocamera: xiaomi Note 9 pro
Località: Ai piedi dei Monti Picentini
Contatta:

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda nightfive » giovedì 16 dicembre 2021, 14:06

Infatti ha ragione burian perché se guardiamo gli spaghi. Ce ne sono alcuni che puntano a -8 proprio x il periodo citato.. chissà magari scompare quella lp
In questo forum qualcuno scrive senza leggere per apparire,ma una frase rimane FRASE e una parola rimane PAROLA come i centimetri che a parole sembrano tanti ma i reali rimangono sempre e solo fotografati e misurati...
01/02/2010 al 2023 fatti e non chiacchiere

Avatar utente
Burian
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 5263
Iscritto il: mercoledì 10 febbraio 2010, 0:20
Località: Benevento (Corso Garibaldi) MT 144 s.l.m
Stazione meteo: Davis Vantage Pro 2 Plus Cablata
Fotocamera: Iphone5s e Coolpix S570 NIKON
Sistema Operativo: Windows7
Contatta:

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Burian » lunedì 20 dicembre 2021, 13:20

AGGIORNAMENTO FLASH 20/12/2021

Allora eccomi per un piccolo aggiornamento. L'irruzione del 21-22 Dicembre colpirà l'Europa orientale, il nostro centro-sud sarà interessato solo da alcuni "spifferi". Come avevo spiegato in un precedente intervento quel piccolo vortice in uscita dalla Groenlandia, in avanzamento zonale, tenderà a deviare troppo verso sud-est la discesa della massa gelida, dando un'inclinazione all'onda azzorriana verso nord-ovest, altrimenti la massa gelida avrebbe avuto modo di avanzare molto più verso ovest coinvolgendo anche la nostra Penisola, soprattutto il centro-sud.

gfsnh-0-18.png


gfsnh-1-24.png


Un piccolo dettaglio, quello del piccolo vortice in uscita dalla Groenlandia, che per noi farà la differenza e che è stato confermato con continuità, con il passare dei giorni, dalla modellistica previsionale. Questo fa capire come siano importantissimi i dettagli che fanno la differenza e che man mano vanno a delinearsi poi nella modellistica previsionale per la previsione e per le tendenze a scale più ristrette, rispetto alle "bozze grezze" su grandi scale delle analisi strato-tropo che per forza di cose sono prive di tali dettagli che poi risultano essere sostanziali scendendo più a scale ristrette.

Dopo il passaggio di tale irruzione sull'Europa orientale, l'onda alto-pressoria azzorriana tenderà fisiologicamente e aggiungerei TEMPORANEAMENTE a cedere a causa sia della spinta di vorticità atlantiche da ovest e sia perchè comunque subirà la discesa di due irruzioni fredde lungo il suo bordo orientale (quella del 18-19 dicembre e quella del 21-22 dicembre). Tale cedimento provocherà lo "scontro", nonchè la "convergenza" tra vorticità atlantiche da ovest e aria fredda artico-continetale da est a latitudini elevate, ovvero in prossimità dell'Atlantico, Europa settentrionale e delle Isole Britanniche, apportando condizioni più miti e a tratti piovose per la nostra Penisola e per le medie-basse latitudini europee tra il 24 e il 28 dicembre.
gfsnh-0-126.png

gfsnh-1-126.png


Tuttavia mi sento di affermare che questa fase potrebbe essere solo temporanea: come evidenziato in analisi ci sono impostazioni teleconnettive strato-tropo che potrebbero andare a provocare una nuova e forte affermazione dell'onda alto-pressoria azzorriana sull'Europa occidentale con conseguenziale discesa di masse d'aria molto fredde di origine artico-continentale, anche di una certa intensità, tra Europa orientale, centrale e Mediterraneo. Potrebbe avvenire ciò tra il 29 dicembre e la prima settimana di gennaio, dunque qualche giorno "di ritardo" rispetto a quanto affermato in analisi (23-29 dicembre). Questo perchè può essere fisiologico per un'onda alto-pressoria di blocco cedere fisiologicamente dopo diversi giorni, soggetta comunque, come già spiegato, alla discesa di due irruzioni fredde sul suo bordo orientale (18-19 dicembre e 21-22 dicembre) e alla spinta di vorticità atlantiche da ovest.


Le impostazioni teleconnettive strato-tropo, però, risultano abbastanza decise: la MJO si confermerà in fase 7 anche negli ultimissimi giorni dell'anno e anzi, potrebbe andare ad aumentare di magnitudo, il NAM continuerà a mostrare importanti flussi di calore troposferici in risalita fin verso la Stratosfera con possibile calo della velocità dei venti zonali anche a 10hpa, in quel che potrebbe essere l'inizio di un probabile TST EVENT, il cui meccanismo e letteratura è spiegata in analisi. Un Vortice Polare dunque molto debole, soprattutto ai piani troposferici, condizionato dalla risalita di importanti flussi di calore a carico soprattutto dell'onda alto-pressoria azzorriana, come testimonia la negatività dell'indice AO, il quale potrebbe andare a subire una leggera risalita per fine mese/inizio anno, che potrebbe andare a scongiurare derive occidentali troppo marcate da parte delle possibili discese fredde a larga scala.
gfs_nh-namindex_20211219.png

ECMF_phase_51m_full.gif
ECMF_phase_51m_full.gif (33.56 KiB) Visto 7839 volte

ao.sprd2.gif


Dunque direi di monitorare la fase ultimissimi giorni di Dicembre/prima settimana di gennaio tenendo sempre a mente che queste analisi teleconnettive strato-tropo non devono essere carpite nè come previsioni e nè come tendenze, ma solo come "bozze grezze a grande scala" che hanno bisogno man mano di conferme e soprattutto affinamenti da parte della modellistica previsionale che va a trasformare appunto una "bozza grezza a grande scala" e con tempi di realizzazione anche abbastanza dilatati e non di certo definiti nel dettaglio, in un "quadro" più chiaro e soprattutto con contorni e dettagli, sia spaziali che temporali, ben delineati man mano che andiamo ad avvicinarci ai possibili target. Ma questo penso già lo sappiate leggendo le mie analisi ormai da 7-8 anni... Dunque non resta che aspettare e monitorare man mano un periodo che potrebbe dire davvero tanto ;)
Ultima modifica di Burian il lunedì 20 dicembre 2021, 14:05, modificato 1 volta in totale.
Stazione meteo Benevento Orsini

Febbraio 2012 entra nella Storia :
BENEVENTO CENTRO 45 cm e ricordi ed emozioni Indelebili!

Avatar utente
sannio_snow
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 12335
Iscritto il: domenica 29 settembre 2013, 18:00
Località: Campoli del Monte Taburno (BN) 445 mslm
Stazione meteo: Davis VP2 con schermo passivo 8 piatti
Fotocamera: Reolink 4K + Canon PowerShot A580
Sistema Operativo: Windows 10
Contatta:

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda sannio_snow » lunedì 20 dicembre 2021, 13:34

Aspetteremo fiduciosi... :-bd

Avatar utente
Fabryij
Supporter Campanialive.it
Supporter Campanialive.it
Messaggi: 3095
Iscritto il: mercoledì 20 gennaio 2016, 18:14
Località: Faicchio, 175 mslmm
Stazione meteo: Davis Vantage VUE
Sistema Operativo: Windows 10

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Fabryij » martedì 21 dicembre 2021, 11:43

Sempre molto chiaro! Speriamo!
Stazione meteo Faicchio (BN)

Webcam Faicchio (BN) - Vista Monte Monaco

#snow Invidio i newyorkesi per i loro inverni... #snow

03-04 Gennaio 2019... 25 cm di neve diffusi ovunque...Spettacolo assoluto :x

Avatar utente
verdeirpinia
Tramontana
Tramontana
Messaggi: 7548
Iscritto il: domenica 12 dicembre 2010, 12:20
Località: avellino

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda verdeirpinia » martedì 21 dicembre 2021, 12:44

complimenti alberto !!!
NUTRO PROFONDA STIMA VERSO L'UOMO GIGI D'AGOSTINO: UNA STIMA CHE VA' AL DI LA' DEL SUO PERCORSO MUSICALE, MA CHE NASCE DALL'UMILTA', SENSIBILITA' , DOLCEZZA CON CUI IL D'AGOSTINO PITTURA LE SUE EMOZIONI MUSICALI E CHE RENDE REALI LE MIE SENSAZIONI

Avatar utente
Picentino27
Utente ammonito
Utente ammonito
Messaggi: 23599
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 21:41
Località: Salerno
Stazione meteo: DAVIS VANTAGE VUE
Sistema Operativo: Windows XP
Località: Salerno - zona Rufoli ( 223 mt s.l.m. )
Contatta:

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Picentino27 » mercoledì 29 dicembre 2021, 17:41

Complimentoni Alberto!!!
Gaika e Zoe forever (cane e gatto)

La mia stazione meteo Davis Vantage Vue:
http://www.campanialive.it/dati-meteo.a ... one=rufoli

Mauro da Mantova, FOREVER.

Irpino95
Scirocco
Scirocco
Messaggi: 163
Iscritto il: martedì 3 gennaio 2017, 1:01
Località: Atripalda (AV)

Re: Analisi Strato-Tropo Inverno 2021-22

Messaggioda Irpino95 » mercoledì 29 dicembre 2021, 21:33

Burian ha scritto:AGGIORNAMENTO FLASH 20/12/2021

Allora eccomi per un piccolo aggiornamento. L'irruzione del 21-22 Dicembre colpirà l'Europa orientale, il nostro centro-sud sarà interessato solo da alcuni "spifferi". Come avevo spiegato in un precedente intervento quel piccolo vortice in uscita dalla Groenlandia, in avanzamento zonale, tenderà a deviare troppo verso sud-est la discesa della massa gelida, dando un'inclinazione all'onda azzorriana verso nord-ovest, altrimenti la massa gelida avrebbe avuto modo di avanzare molto più verso ovest coinvolgendo anche la nostra Penisola, soprattutto il centro-sud.

gfsnh-0-18.png

gfsnh-1-24.png

Un piccolo dettaglio, quello del piccolo vortice in uscita dalla Groenlandia, che per noi farà la differenza e che è stato confermato con continuità, con il passare dei giorni, dalla modellistica previsionale. Questo fa capire come siano importantissimi i dettagli che fanno la differenza e che man mano vanno a delinearsi poi nella modellistica previsionale per la previsione e per le tendenze a scale più ristrette, rispetto alle "bozze grezze" su grandi scale delle analisi strato-tropo che per forza di cose sono prive di tali dettagli che poi risultano essere sostanziali scendendo più a scale ristrette.

Dopo il passaggio di tale irruzione sull'Europa orientale, l'onda alto-pressoria azzorriana tenderà fisiologicamente e aggiungerei TEMPORANEAMENTE a cedere a causa sia della spinta di vorticità atlantiche da ovest e sia perchè comunque subirà la discesa di due irruzioni fredde lungo il suo bordo orientale (quella del 18-19 dicembre e quella del 21-22 dicembre). Tale cedimento provocherà lo "scontro", nonchè la "convergenza" tra vorticità atlantiche da ovest e aria fredda artico-continetale da est a latitudini elevate, ovvero in prossimità dell'Atlantico, Europa settentrionale e delle Isole Britanniche, apportando condizioni più miti e a tratti piovose per la nostra Penisola e per le medie-basse latitudini europee tra il 24 e il 28 dicembre.
gfsnh-0-126.png
gfsnh-1-126.png

Tuttavia mi sento di affermare che questa fase potrebbe essere solo temporanea: come evidenziato in analisi ci sono impostazioni teleconnettive strato-tropo che potrebbero andare a provocare una nuova e forte affermazione dell'onda alto-pressoria azzorriana sull'Europa occidentale con conseguenziale discesa di masse d'aria molto fredde di origine artico-continentale, anche di una certa intensità, tra Europa orientale, centrale e Mediterraneo. Potrebbe avvenire ciò tra il 29 dicembre e la prima settimana di gennaio, dunque qualche giorno "di ritardo" rispetto a quanto affermato in analisi (23-29 dicembre). Questo perchè può essere fisiologico per un'onda alto-pressoria di blocco cedere fisiologicamente dopo diversi giorni, soggetta comunque, come già spiegato, alla discesa di due irruzioni fredde sul suo bordo orientale (18-19 dicembre e 21-22 dicembre) e alla spinta di vorticità atlantiche da ovest.


Le impostazioni teleconnettive strato-tropo, però, risultano abbastanza decise: la MJO si confermerà in fase 7 anche negli ultimissimi giorni dell'anno e anzi, potrebbe andare ad aumentare di magnitudo, il NAM continuerà a mostrare importanti flussi di calore troposferici in risalita fin verso la Stratosfera con possibile calo della velocità dei venti zonali anche a 10hpa, in quel che potrebbe essere l'inizio di un probabile TST EVENT, il cui meccanismo e letteratura è spiegata in analisi. Un Vortice Polare dunque molto debole, soprattutto ai piani troposferici, condizionato dalla risalita di importanti flussi di calore a carico soprattutto dell'onda alto-pressoria azzorriana, come testimonia la negatività dell'indice AO, il quale potrebbe andare a subire una leggera risalita per fine mese/inizio anno, che potrebbe andare a scongiurare derive occidentali troppo marcate da parte delle possibili discese fredde a larga scala.
gfs_nh-namindex_20211219.png
ECMF_phase_51m_full.gif
ao.sprd2.gif

Dunque direi di monitorare la fase ultimissimi giorni di Dicembre/prima settimana di gennaio tenendo sempre a mente che queste analisi teleconnettive strato-tropo non devono essere carpite nè come previsioni e nè come tendenze, ma solo come "bozze grezze a grande scala" che hanno bisogno man mano di conferme e soprattutto affinamenti da parte della modellistica previsionale che va a trasformare appunto una "bozza grezza a grande scala" e con tempi di realizzazione anche abbastanza dilatati e non di certo definiti nel dettaglio, in un "quadro" più chiaro e soprattutto con contorni e dettagli, sia spaziali che temporali, ben delineati man mano che andiamo ad avvicinarci ai possibili target. Ma questo penso già lo sappiate leggendo le mie analisi ormai da 7-8 anni... Dunque non resta che aspettare e monitorare man mano un periodo che potrebbe dire davvero tanto ;)


Burian innanzitutto mi complimento per l'analisi svolta e ti ringrazio di condividere con noi la tua competenza. A tal proposito ne approfitto per chiederti, al netto del fatto che teoricamente siamo ancora nel range da te indicato 29-6 seppur un po' stretti, da quali indici o cause è dovuta questa improvvisa rimonta africana? (tra l'altro non un episodio breve ma abbastanza duraturo) Dato quanto descritto nella tua analisi, da dove è saltata fuori?

Ti ringrazio anticipatamente per un'eventuale risposta! :-bd


Torna a “Modelli”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti